Loading...
Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

Testimonianze Per I Ministri E Per Gli Operai Del Vangelo

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "undefined".
  • Weighted Relevancy
  • Content Sequence
  • Relevancy
  • Earliest First
  • Latest First
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    L’opera non è stata circoscritta al consiglio di Dio

    Oh, possa il Signore guidarla! Non dovrebbe mai permettere che i mormorii la inducano ad agire, e tuttavia, a volte lei lo ha fatto. Non prenda mai la decisione di limitare e ridurre l’opera a meno che sia convinto che lo Spirito del Signore la induca a farlo. I nostri fratelli stanno collaborando con le missioni estere, ma l’attività missionaria locale ha bisogno del suo aiuto così come anche quelle estere. Dobbiamo fare degli sforzi per dimostrare ai nostri fratelli le necessità della causa di Dio, e presentare il bisogno di utilizzare i mezzi che Dio gli ha affidato per far progredire l’opera del Maestro, sia in patria che all’estero. A meno che quelli che possono contribuire nell’opera a , si sveglino e comprendano qual è il loro dovere, altrimenti non riconosceranno l’opera di Dio, quando si udrà il grido del terzo angelo. Quando la luce risplenderà per illuminare la terra, invece di venire in aiuto al Signore, essi vorranno frenare l’opera affinché si conformi alle loro idee ristrette.TMGI 226.5

    Mi permetta di dirle che il Signore agirà in maniera eccezionale in quest’opera finale, ma in modo del tutto diverso riguardo ai piani fatti dall’uomo. Tra noi ci saranno persone che vorranno sempre controllare l’opera del Signore, e dettare ogni movimento, che si dovrà fare quando l’opera avanza sotto la guida di questo angelo, che si unisce al terzo per dare il messaggio che deve essere comunicato al mondo. Dio userà modi e mezzi con i quali si vedrà che Egli sta prendendo le redini nelle proprie mani. Gli operai saranno sorpresi dai mezzi semplici che Dio userà per realizzare e perfezionare la Sua opera in giustizia. Coloro che consideriamo dei buoni operai, dovranno avvicinarsi a Dio, perché avranno bisogno del tocco divino. Avranno bisogno di bere abbondantemente dalla sorgente dell’acqua della vita, affinché possano discernere l’opera del Signore in ogni particolare. Certo, i servitori di Dio possono commettere degli errori, ma si dovrebbe dare loro la possibilità di correggerli e imparare ad essere cauti, nel lasciare l’opera nelle loro mani.TMGI 227.1

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents