Loading...
Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

Testimonianze Per I Ministri E Per Gli Operai Del Vangelo

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "undefined".
  • Weighted Relevancy
  • Content Sequence
  • Relevancy
  • Earliest First
  • Latest First
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Il tipo di sermoni che si necessita

    I nostri fratelli ricordino che stiamo vivendo in mezzo ai pericoli degli ultimi tempi? Leggete Daniele e l’Apocalisse. Insegnate queste cose agli altri. Che i sermoni siano corti, spirituali ed elevati. Il predicatore si basi sulla Parola del Signore. Chiunque di voi che si presenta al pulpito sappia che nel suo uditorio vi sono gli angeli del cielo. E quando questi angeli riversano l’olio d’oro della verità nel cuore di chi sta insegnando la Parola, allora l’applicazione della Verità sarà una questione seria e solenne. I messaggeri angelici elimineranno il peccato dal cuore, a meno che la porta del cuore sia chiusa e Cristo sia rifiutato. Cristo si allontanerà da quelli che persistono nel rifiutare le benedizioni celesti offerte del tutto liberamente.TMGI 254.1

    Soltanto lo Spirito Santo può agire nei cuori umani. Ma se i ministri non hanno ricevuto prima il suo messaggio dal cielo, se non hanno ottenuto la loro provvista d’acqua rinfrescante e vitalizzante, come possono pretendere che questo flusso si riversi su coloro che non lo hanno ricevuto? Quale pensiero, quale sofferenza per queste anime che sono state mandate a mani vuote.TMGI 254.2

    Un uomo può prodigare tutti i tesori della sua sapienza, egli può esaurire tutte le energie della propria natura, tuttavia non è in grado di realizzare nulla, perché lui stesso non ha ricevuto l’olio d’oro dai messaggeri celesti, e quindi senza questo olio, egli non può dare vita spirituale a coloro che ne hanno bisogno. Le buone novelle di gioia e speranza devono venire dal cielo. Imparate, oh, imparate da Gesù — ciò che significa rimanere in Cristo.TMGI 254.3

    Se il ministro di Dio riceve l ', olio d ', oro, egli ha la vita, e dove c ', è vita, non c ', è inerzia, non c’è un’esperienza di poco conto. Vi è una costante crescita fino alla statura di Cristo. Se noi abbiamo una profonda esperienza nelle cose celesti, cammineremo con il Signore come camminò Enoc. Invece, di acconsentire alle proposte di Satana, eleviamo le più ferventi preghiere per avere l’unzione celeste, affinché distinguiamo ciò che è giusto, ciò che è nato dal cielo, da ciò che è comune.TMGI 254.4

    Se combattiamo con la forza dell’Onnipotente, saremo dei vincitori. Davanti a noi, c’è una grande opera, la scena più pericolosa. Siamo pronti a scontrarci nel gran conflitto? Siamo preparati a questo? Il Signore parla ancora ai figli degli uomini, sta parlando in modi diversi. Udiremo la Sua voce? Riusciremo a mettere le nostre mani nelle Sue e dire, “Guidami o Signore”?TMGI 254.5

    La religione a buon mercato abbonda, ma la cristianità a buon mercato non può esistere.TMGI 254.6

    L’IO può figurare maggiormente in una religione falsa, giammai in un’esperienza cristiana. Voi siete dei collaboratori di Dio, perché senza di me non potete far nulla. (Giovanni 15:5) Non possiamo essere dei pastori del gregge a meno che abbandoniamo le nostre abitudini peculiari, i nostri modi e i nostri costumi e siamo trasformati alla somiglianza di Cristo. Quando mangiamo la Sua carne e beviamo il Suo sangue, gli elementi della vita eterna s’incontreranno nel ministero. Non ci saranno più idee sbagliate ripetute spesso, perché avremo una nuova percezione della Verità.TMGI 254.7

    I messaggeri celesti si vergognano spesso di alcuni che si presentano al pulpito. Si sta profanando il prezioso Vangelo che è stato portato al mondo con grandi sacrifici, perché si parla di cose insignificanti, si usano degli atteggiamenti grotteschi. Alcuni parlano troppo veloce, altri hanno una pronuncia pesante e confusa. Colui che si presenta davanti al popolo deve sentire che ha il solenne dovere di esaminare sé stesso. In primo luogo, egli deve consacrarsi al Signore in completa abnegazione, rinunciare all’IO e affidarsi completamente a Gesù.TMGI 255.1

    La Parola dà la luce, come l’olio dorato che fluisce dall’ulivo celeste al vaso, permette alla lampada della vita di brillare con una chiarezza e un potere affinché tutti possano discernere. Coloro che hanno il privilegio d’imparare da un tale ministero, se i loro cuori sono sensibili all’influenza dello Spirito Santo, sentiranno sorgere la vita interiormente. Il fuoco dell’amore di Dio sarà acceso dentro di loro.TMGI 255.2

    La Bibbia, la Parola di Dio, è il Pane della Vita. Chi alimenta il gregge di Dio, prima deve mangiare lui stesso di questo pane disceso dal cielo. Vedrà la Verità in ogni suo aspetto. Egli non oserà presentarsi davanti alla gente finché non abbia avuto prima la comunione con Dio. Solo allora potrà lavorare per Cristo. Egli rispetterà le menti diverse che compongono il suo uditorio. Avrà una parola che si applicherà al caso di tutti, e non idee mondane e confuse. Egli non ha il diritto di introdurre le perplessità mondane. Il Pane della Vita soddisferà la fame dell’anima.TMGI 255.3

    Per un ulteriore approfondimento: Gospel Workers, pp:374, 3 ', 91-396, 489, 490, Testimonies, vol. 3,pp. 492-509; val. 9,pp. 216-218.TMGI 255.4

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents