Loading...
Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

Testimonianze Per I Ministri E Per Gli Operai Del Vangelo

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "undefined".
  • Weighted Relevancy
  • Content Sequence
  • Relevancy
  • Earliest First
  • Latest First
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Questa lezione è anche per noi oggi

    La lezione che Gesù presentò a Nicodemo io la presento a coloro che oggigiorno sono in posizioni di responsabilità come lo erano i governanti d’Israele e le cui voci sono spesso sentite nei consigli dando prova di avere lo stesso spirito che possedeva Nicodemo.TMGI 276.8

    Questa lezione data a questo grande governante avrà la stessa influenza sul loro cuore e sulla loro vita? Nicodemo, a seguito della conversazione con Gesù si convertì. Le stesse parole di Cristo sono rivolte ai Presidenti delle Unioni, ai pastori e agli anziani delle chiese, e a coloro che occupano posizioni ufficiali nelle nostre istituzioni.TMGI 277.1

    In verità, in verità ti dico che se uno non è nato d’acqua e di Spirito, non può entrare nel regno di Dio...e io vi darò un cuore nuovo!TMGI 277.2

    Se permettete che lo Spirito di Dio modelli e dia forza al vostro cuore, avrete perspicacia divina per discernere il carattere del regno di Dio. Nicodemo ha accettato la lezione di Cristo ed è diventato un vero credente. La sua voce si faceva sentire nel consiglio del Sinedrio quale oppositore contro la sentenza di morte di Cristo.TMGI 277.3

    La nostra legge giudica forse un uomo prima che sia stato udito e che si sappia quello che ha fatto? - domandò Nicodemo?TMGI 277.4

    La risposta fu:TMGI 277.5

    Sei anche tu di Galilea? Esamina, e vedrai che dalla Galilea non è mai sorto nessun profeta.TMGI 277.6

    Giovanni 7:51,52TMGI 277.7

    Nicodemo divenne un discepolo di Gesù. In quella conversazione notturna, con Lui c’era un uomo convinto sotto l’influenza soggiogante e sottomessa della Verità che brillava nella sua mente e nel suo cuore. Gesù disse:TMGI 277.8

    Se vi ho parlato delle cose terrene e non credete, come crederete se vi parlerò delle cose celesti? Nessuno è salito in cielo, se non colui che è disceso dal cielo: il Figlio dell’uomo che è nel cielo.TMGI 277.9

    Giovanni 3:12,13TMGI 277.10

    Gesù non solo disse a Nicodemo che doveva avere un cuore nuovo per vedere il regno dei cieli, ma disse anche come ottenere un cuore nuovo. Egli lesse nella mente indagatrice la volontà di ricercare la Verità, e presentò davanti a lui la rappresentazione di se stesso:TMGI 277.11

    E, come Mosé innalzò il serpente nel deserto, così bisogna che il Figlio dell’uomo sia innalzato, affinché chiunque crede in lui abbia vita eterna.TMGI 277.12

    Giovanni 3:14,15TMGI 277.13

    Buone notizie! Buone notizie! Risuonano in tutto il mondo.TMGI 277.14

    Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna.TMGI 278.1

    Giovanni 3:16TMGI 278.2

    Questa lezione è una delle più importanti per ogni anima vivente, perché i termini della salvezza sono presentate in modo chiaro. Se nella Bibbia non ci fosse un altro testo biblico, questo versetto da solo sarebbe una guida per l’anima.TMGI 278.3

    Questa meravigliosa Verità è importante per chi accetta le responsabilità come consigliere, per tutti quelli che si occupano delle anime, perché la Verità deve essere una luce brillante e rifulgente. Non ci sono scuse per chi ha la Parola di Dio e dice: “Non ho esperienza, non comprendo queste cose...” Una persona non diventerà mai saggia fino a quando essa continua a sopravalutarsi. Deve imparare la lezione come un piccolo bambino. Il suo primo dovere deve essere quello di comprendere l’opera di Dio nella rigenerazione della propria anima. Questo cambiamento dovrebbe avvenire in ogni uomo prima di accettare la posizione di leader nell’opera sacra di Dio. Se uno non ha una relazione vitale con Cristo, allora i suoi sentimenti e il suo spirito umano prevarranno. Questo può essere rappresentato dal fuoco strano offerto al posto del fuoco sacro. L’uomo ha intessuto nell’opera di Dio i propri difetti di carattere, piani umani e terreni, inganni che intrappolano lui e tutti quelli che li accettano.TMGI 278.4

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents