Loading...
Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

Testimonianze Per I Ministri E Per Gli Operai Del Vangelo

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "undefined".
  • Weighted Relevancy
  • Content Sequence
  • Relevancy
  • Earliest First
  • Latest First
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Le accuse di Satana

    Ecco come il profeta parla delle accuse di Satana:TMGI 38.1

    Mi fece vedere il sommo sacerdote Giosuè, che stava davanti all ', angelo del SIGNORE, e Satana che stava alla sua destra per accusarlo.TMGI 38.2

    Zaccaria 3:1TMGI 38.3

    Gesù è il nostro Sommo Sacerdote nel cielo. E che cosa sta facendo? Egli intercede per il suo popolo che crede in Lui. Attraverso la giustizia imputata di Cristo, i membri del suo popolo sono accettati da Dio come persone che confessano davanti al mondo che appartengono a Dio e osservano tutti i Suoi comandamenti. Satana è pieno d’odio maligno contro di loro, e manifesta nei loro confronti lo stesso spirito che manifestò contro Gesù quando era ancora sulla terra. Quando Gesù si trovava davanti a Pilato, il governatore romano cercò di liberarlo e desiderò che il popolo scegliesse di salvare Gesù e liberarlo dall’obbrobrio che lo aspettava. Presentò quindi davanti alla folla la proposta:TMGI 38.4

    Essendo dunque radunati, Pilato domandò loro: «Chi volete che vi liberi, Barabba o Gesù detto Cristo?TMGI 38.5

    E il governatore si rivolse di nuovo a loro, dicendo: «Quale dei due volete che vi liberi?” E quelli dissero: «Barabba.TMGI 38.6

    E Pilato a loro: «Che farò dunque di Gesù detto Cristo?” Tutti risposero: Sia crocifisso.TMGI 38.7

    Matteo 27:17,21,22TMGI 38.8

    Il mondo era agitato a causa dell’inimicizia di Satana. Quando Pilato chiese di scegliere tra il Figlio di Dio e il criminale Barabba, fu scelto un malvagio piuttosto che Gesù. Le folle ignoranti, furono indotte dai ragionamenti ingannevoli di quelli che si trovavano in posizioni elevate, e rifiutarono il Figlio di Dio per scegliere un ladro e un omicida al suo posto. Tutti dobbiamo ricordare che siamo ancora in un mondo dove Gesù, il Figlio di Dio fu rifiutato e crocifisso, un mondo nel quale ancora rimane la colpa del disprezzo verso Cristo e preferisce un ladro anziché l’Agnello immacolato di Dio.TMGI 38.9

    A meno che individualmente ci pentiamo davanti a Dio per la nostra trasgressione alla sua legge, ed esercitiamo fede nel nostro Signore Gesù Cristo che il mondo ha respinto, ci troveremo sotto la meritata condanna di quelli che scelsero Barabba invece di Cristo.TMGI 38.10

    Oggi, il mondo intero è accusato dell’omicidio deliberato del Figlio di Dio. La Parola conferma che ebrei e gentili, re, governatori, ministri, sacerdoti e le persone di tutte le classi sociali compreso le sette, che rivelano lo stesso spirito d’invidia, d’odio, di pregiudizio e d’incredulità, manifestato da coloro che parteciparono alla morte del Figlio di Dio, agirebbero nello stesso modo, qualora gli si presentasse l’opportunità, come fecero gli ebrei e le persone all’epoca di Gesù. Sarebbero partecipi dello stesso spirito che richiese la morte del Figlio di Dio. Nella scena in cui si rappresenta l’opera di Cristo per noi alle accuse determinante di Satana contro di noi, Giosuè appare come sommo sacerdote e interpone una domanda in favore del popolo che osserva i comandamenti. Allo stesso tempo, Satana rappresenta il popolo di Dio composto dai grandi peccatori, e presenta davanti al Signore la lista dei peccati commessi dietro le sue tentazioni durante la loro vita, e chiede, che queste persone non siano protetti dagli angeli ma siano dati nelle sue mani per essere distrutti. Satana è pieno di odio, perché non riesce a legare il popolo di Dio al mondo, affinché gli renda completa obbedienza. I re, i principi e i governanti hanno posto su se stessi il marchio dell’anticristo, e sono rappresentati dal dragone che va a far guerra ai santi, coloro che osservano i comandamenti di Dio e che hanno la fede di Gesù Cristo. Nella loro ostilità contro il popolo di Dio, si mostrano colpevoli anche della scelta di Barabba al posto di Gesù.TMGI 39.1

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents