Loading...
Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

La Verità Sugli Angeli

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "undefined".
  • Weighted Relevancy
  • Content Sequence
  • Relevancy
  • Earliest First
  • Latest First
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Epilogo

    Il tema della redenzione è un tema “nel quale gli angeli desiderano riguardare addentro”. Sarà la scienza e l’inno dei redenti per tutta l’eternità. Non merita forse d’essere studiato e meditato scrupolosamente ora? BE 1 gennaio 1888VA 257.1

    Avendo tra le mani la Parola di Dio, ogni essere umano, qualunque sia il suo destino nella vita, può gioire della compagnia che sceglie. Attraverso le sue pagine può avere comunione con l’uomo migliore e più nobile della razza umana, e ascoltare la voce dell’Eterno che parla con gli uomini. Nello studiare e meditare su temi che “gli angeli desiderano riguardare addentro” (1 Pietro 1:12), può gioire della loro compagnia. Può seguire le orme del Maestro celeste e ascoltare le sue parole come quando Lui le insegnava sulla montagna, nella pianura e sul mare. Può dimorare in questa terra con l’atmosfera del cielo, e impartire agli afflitti e ai tentati della terra pensieri di speranza e desiderio di santità; la sua unione con l’Invisibile può diventare sempre più intima, come colui chi anticamente camminò con Dio, si avvicinerà sempre di più alla soglia del mondo eterno, finché le porte si apriranno e potrà entrare. Non si sentirà come uno straniero. Lo saluteranno le voci dei santi che, invisibilmente erano i suoi compagni sulla terra, voci che lui imparò a distinguere e ad amare qui. Colui chi per mezzo della Parola di Dio ha vissuto in compagnia del cielo, si sentirà a casa sua in mezzo alla compagnia celeste. Ed 127.VA 257.2

    Il Signore affinerà le nostre percezioni affinché potremo comprendere che questi esseri potenti che visitano il nostro mondo svolgono una parte attiva in ogni compito che noi consideriamo come nostro. Questi esseri sono angeli ministratori che frequentemente si presentano in forma umana. Come se fossero degli estranei, parlano con chi è occupato nell’opera di Dio. In luoghi solitari e nei pericoli sono stati i loro compagni di viaggio. In barche scosse dalla tempesta, angeli in forma umana hanno diretto parole d’incoraggiamento per dissipare la paura e ispirare speranza nell', ora del pericolo, e i passeggeri hanno pensato che si trattasse di qualcuno di loro col quale non avevano mai parlato. UL 84VA 257.3

    Riempiamo il nostro cuore con le promesse di Dio affinché possiamo parlare con parole che confortino e fortifichino gli altri. Così impareremo il linguaggio degli angeli, che, se siamo fedeli, saranno i nostri compagni per tutta l’eternità. YI 10 gennaio 1901.VA 258.1

    Nella vita futura, comprenderemo le cose che qui ci lasciano grandemente perplessi. Ci renderemo conto di quale aiuto potente abbiamo avuto e come gli angeli di Dio furono incaricati di proteggerci nella misura in cui noi seguimmo il consiglio della Parola di Dio. HP 257VA 258.2

    Ogni redento comprenderà l’opera degli angeli nella propria vita. Quale sensazione proverà nel conversare con l’angelo che fu il suo guardiano sin dal primo momento di vita; che vigilò sui suoi passi proteggendolo nel giorno di pericolo, che stette con lui nella valle dell’ombra della morte, che indicò il suo luogo di riposo, che fu il primo a salutarlo nel mattino della resurrezione, e per mezzo suo conoscere la storia dell’interposizione divina nella vita individuale, della collaborazione celeste in ogni opera in favore dell’umanità! Ed 305.VA 258.3

    * * * * *

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents