Loading...
Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

La Verità Sugli Angeli

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "undefined".
  • Weighted Relevancy
  • Content Sequence
  • Relevancy
  • Earliest First
  • Latest First
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Ezechiele

    Sulle sponde del fiume Chebar, Ezechiele vide venire dal settentrione “un uragano… In una grande nube, tutta circondata da bagliori, lampeggiavano fulmini”. Alcune ruote che s’intersecavano tra loro erano mosse da quattro esseri viventi. Al di sopra di tutto questo “vidi qualcosa simile a un trono di zaffiro e su quello sedeva una figura dall’aspetto umano” - “E apparvero dei Cherubini che avevano sotto ogni ala qualcosa simile a una mano”. (Ezechiele 1:4, 26; 10:8)VA 117.3

    Le ruote erano sistemate in modo talmente complicato da dare l’impressione di una grande confusione, però si muovevano in perfetta armonia. Esseri celesti, guidati e sostenuti dalla mano che stava sotto le ali dei cherubini, spingevano le ruote. Sopra di loro, sul trono di zaffiro, vi era l’Eterno, e attorno al suo trono vi era un arcobaleno, emblema della misericordia divina.VA 117.4

    Nello stesso modo in cui la complessità delle ruote era guidata dalla mano che stava sotto le ali dei cherubini, così il complicato gioco degli eventi umani è sotto il controllo divino. In mezzo alle contese e al tumulto delle nazioni chi siede al di sopra dei cherubini guida tuttora le vicende di questo mondo. PK 535, 536VA 118.1

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents