Loading...
Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

La Voce Nel Linguaggio E Nel Canto

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "undefined".
  • Weighted Relevancy
  • Content Sequence
  • Relevancy
  • Earliest First
  • Latest First
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Capitolo 57 - Sperimentare la Verità

    La Verità presente - Dobbiamo protrarre i nostri discorsi dottrinali sulla verità, com’è in Gesù. Presenti la verità per questo tempo come un messaggio importante, proveniente da un altro mondo. Innalzi Cristo l’uomo del Calvario. Si avvicini sempre di più con consacrazione a una terra santa. Predichi la Verità col potere di Dio inviato dal cielo. Che la Verità s’impossessi della parte spirituale della nostra natura e allora il flusso del potere divino sarà comunicato a coloro a cui ci rivolgiamo. Ricordi che deve accrescere la sua fede. La nostra fede è troppo piccola. Chi ci può dare l’aiuto che la crisi richiede? E’ la conoscenza intelligente della Verità, com’è in Gesù. Noi desideriamo la sua natura — ogni nostra facoltà e potere fortificati e vitalizzati dallo Spirito di Cristo. - Lt 230 1899VLC 236.1

    Il Messaggio del Terzo Angelo - La verità presente è il messaggio speciale dato al nostro mondo ed è anche il messaggio del terzo angelo, esso abbraccia un vasto campo che contiene i tesori celesti. Nessuno potrà scusarsi dicendo: ‘non mi interessano questi messaggi speciali’… ‘io predico solo Cristo’. Tuttavia, nessuno può predicare Cristo e presentare la Verità com’è in Gesù, a meno che presenti le verità che dovranno succedere davanti al popolo nel tempo presente, quando si svilupperanno tanti eventi importanti. - Manoscritto 33, 1897.VLC 236.2

    Prima le Verità comuni - Gesù parlava davanti ai farisei e ai saducei in parabole, nascondendo la chiarezza della Verità sotto simboli e figure, perché essi avrebbero fatto un uso sbagliato delle Verità che Lui presentava; mentre coi Suoi discepoli, Gesù parlava apertamente. Dobbiamo imparare il metodo d’insegnamento di Cristo, ed essere diligenti per non chiudere le orecchie della gente all’ascolto; presentando Verità che essi non sono preparati in nessun modo a ricevere, perché non sono chiaramente spiegate.VLC 236.3

    Prima dobbiamo presentare le Verità che abbiamo in comune e ottenere la fiducia degli ascoltatori, poi avanzare lentamente presentando il tema con cautela.VLC 237.1

    Ci vuole grande saggezza e prudenza per presentare Verità impopolari in modo circospetto davanti a persone prevenute, per ottenere accesso nei loro cuori. Sono sorte discussioni davanti a persone che non hanno nessuna luce riguardo alla nostra posizione, e che ignorano le Verità bibliche; una serie di argomenti abilmente ottenuti e disposti con cura, per coprire i chiari punti della Verità. Alcuni si sono proposti di nascondere con le loro teorie ingannevoli le semplici dichiarazione dei fatti della Parola di Dio, rendendoli credibili a coloro che non hanno investigato da sé stessi. - Testimonies for the Church, vol. 3, p. 426VLC 237.2

    Solo argomenti validi - È importante difendere le dottrine che sosteniamo e che sono la base della nostra fede. Non dovremmo mai permettere di usare argomenti che non siano sensati. Un altro tipo di argomenti può servire per zittire i nostri oppositori, ma non onorano la Verità. Dobbiamo presentare argomenti validi che non solo zittiscono i nostri oppositori, ma che sopportino l’esame più stretto e scrutatore.VLC 237.3

    Tra gli oratori che sono stati istruiti, vi è il grande pericolo di maneggiare la Parola di Dio erroneamente. Quando incontriamo un avversario, bisogna fare ogni sforzo nel presentare i temi in modo tale da risvegliare la convinzione nella sua mente, anziché semplicemente dare fiducia al credente. - Testimonies for the Church, vol. 5, p. 708VLC 237.4

    La presenza dello Spirito - La nostra opera per questo tempo non consiste nel pronunciare seducenti parole basate sulla sapienza umana, come facevano gli oratori pagani per ottenere applausi. Parlate con la dimostrazione dello Spirito, e col potere che solo Dio può impartire. Le Verità cruciali per questo tempo devono essere proclamate da uomini le cui labbra sono state toccate col carbone ardente dell’altare di Dio. Una predicazione così contrasterà moltissimo le predicazioni che generalmente si ascoltano. - The S.D.A. Bible Commentary 6: 1084VLC 237.5

    Pane agli affamati - Ci sono molte anime che hanno fame del Pane della vita. Il loro grido è: Dateci del pane e non le pietre. È pane che vogliamo. Alimentate queste anime affamate che periscono. I nostri ministri devono tenere a mente di dare agli affamati un cibo leggero, e non quello solido, perché loro non conoscono i princìpi della Verità come li conosciamo noi. In ogni epoca il Signore ha dato un messaggio speciale per il popolo di quel tempo; allo stesso modo anche noi abbiamo un messaggio per le persone della nostra epoca. Ma benché abbiamo molte cose da dire, potremmo essere costretti a trattenerci, perché la gente non è preparata a riceverle ora.VLC 238.1

    Quando si presenta un discorso, la gente può ascoltare con interesse ma quello che sente sono cose nuove e strane per loro, e Satana è pronto a suggerire nella loro mente molte cose che non sono vere. Egli cercherà di pervertire e travisare le parole di chi parla. Allora cosa si deve fare? I discorsi che presentano le ragioni della nostra fede dovrebbero essere pubblicati su piccoli opuscoli e fatti circolare il più possibile. In questo modo i travisamenti e le falsificazioni che il nemico della Verità cerca costantemente di mantenere in circolazione, saranno rivelate nel loro vero carattere. Le persone avranno la possibilità di conoscere esattamente ciò che il ministro avrà detto. Coloro che introducono il lievito della Verità in mezzo alla massa di false teorie e dottrine possono incontrare opposizione. Le artiglierie di Satana saranno puntate contro quelli che difendono la Verità e i portabandiera devono aspettarsi di trovare molte trappole e disonore, difficile da sopportare.VLC 238.2

    Il messaggio d’avvertimento deve essere proclamato nelle strade principali come in quelle secondarie. Dobbiamo lavorare nelle città, ma non solo predicare, ma lavorare di casa in casa. - Manoscritto 33, 1894VLC 238.3

    La bellezza morale della Verità comprovata - Quando si inizia a lavorare in un nuovo campo missionario, bisogna fare attenzione a non esaltare i propri difetti come se fossero virtù, ritardando in questo modo l’opera di Dio. Quello che stiamo presentando alla gente sono Verità comprovate, e dovremmo elevare queste Verità in tutta la loro bellezza morale davanti a coloro per cui lavoriamo. Non gettate sulla Verità la peculiarità del vostro carattere o del vostro modo di lavorare. - Lt 12, 1887.VLC 238.4

    Il Messaggio dei tre angeli - È nostro grande privilegio aspettarci grandi cose, anche la dimostrazione dello Spirito di Dio. Egli ha il potere di convincere l’anima di peccato e di convertirla. Il nostro messaggio è un messaggio di vita o di morte, e dobbiamo presentarlo così com’è - il grande potere di Dio. Allora il Signore lo renderà efficace. Dobbiamo esporlo in tutta la sua forza rivelatrice. I messaggi del primo e del secondo angelo sono legati al messaggio del terzo angelo. Il potere della proclamazione del messaggio del primo angelo e del secondo, si concentrano sul terzo. - Lt 207 1899VLC 239.1

    Un messaggio comprovato - Elimini dal suo programma i sermoni che non illuminano l’anima, che non rispondono alla domanda: Cosa devo fare per essere salvato? Predichi in modo speciale il messaggio del terzo angelo. È essenziale che i nostri ministri predichino la Verità che ha un impatto diretto sul messaggio per questo tempo, e che presentino i temi in modo semplice. Che cosa devo fare per essere salvato, o la Giustizia di Cristo, sono temi d’importanza vitale per la gente. - Lt 29, 1895VLC 239.2

    Importanza del Sabato - Il Sabato del quarto comandamento è la prova per questo tempo, e tutto ciò che è relazionato a questo memoriale deve essere presentato davanti alla gente. - Lt 27, 1899VLC 239.3

    Una prova per questo tempo - Scrivo questa lettera per dire alcune cose ai miei fratelli ministri. Quando vi occupate di una congregazione anche solo per due settimane, non rinviate la presentazione del tema del sabato, che è un soggetto reale e vero, fino a quando tutto il resto è stato presentato, supponendo che stiate preparando la strada per parlare del sabato. Questo errore è stato fatto a Ballart e a Maitland. Sì, il tema sul sabato è stato toccato, ma non è stato fatto un reale esposto per renderlo un argomento di vitale importanza. Elevate i princìpi e presentate i comandamenti di Dio e la fede di Gesù. Fate tutto questo, e poi esponete la Verità del sabato con forti argomentazioni e fate di esso una forza ancora più grande. - Lt 209 1899VLC 239.4

    La causa del vaglio - Chiesi di capire il significato del vaglio che avevo visto e mi fu indicato che sarebbe stato causato dalla testimonianza diretta del vero Testimone alla chiesa di Laodicea. Essa influenzerà il cuore di chi la riceverà, e molti saranno indotti a valorizzare l’ideale cristiano e a diffondere la verità. Alcuni, invece, non accetteranno questa testimonianza, anzi si ribelleranno e causeranno il vaglio fra il popolo di Dio. - EW 270VLC 240.1

    La rivelazione di Giovanni - A Giovanni furono rivelate scene di profondo interesse per l’esperienza della chiesa. Egli vide la posizione, i pericoli e la liberazione finale del popolo di Dio e registrò i messaggi conclusivi che devono permettere la maturazione e il raccolto sulla terra, sia per quanto riguarda i fedeli, cioè i covoni da raccogliere nei granai celesti, sia per quanto riguarda i nemici di Cristo, le zizzanie riservate al fuoco della distruzione. Gli furono rivelati soggetti di estrema importanza, specialmente per l’ultima chiesa, affinché coloro che abbandonano l’errore per rivolgersi alla Verità possano essere avvertiti dei pericoli e delle lotte che li attendono. Nessuno deve rimanere all’oscuro su ciò che sta per accadere nel mondo. - The Great Controversy, 341, 342VLC 240.2

    La testimonianza di Cristo - Il Signore fece conoscere a Giovanni le cose che potevano essere utili al Suo popolo negli ultimi giorni. Le Sue precise istruzioni sono state date nel libro di Apocalisse. Coloro che vorranno diventare collaboratori del nostro Signore e Salvatore Gesù Cristo, manifesteranno un profondo interesse nelle Verità contenute in questo libro. Con la penna e la voce, si sforzeranno di spiegare tutte le cose meravigliose che Cristo è venuto dal cielo a rivelare…. I messaggi solenni che sono stati scritti nel libro dell’Apocalisse devono avere il primo posto nel cuore e nella mente del popolo di Dio. Null’altro dovrebbe catturare la nostra attenzione. Il tempo prezioso passa rapidamente, e proprio per questa ragione dovremmo dedicarlo alla proclamazione dei messaggi che Dio ha inviato a un mondo decaduto.VLC 240.3

    Satana gioisce nel vedere la distrazione della mente che dovrebbe essere impegnata nello studio delle realtà eterne. La solenne testimonianza di Cristo deve essere proclamata al mondo. Nel libro di Apocalisse si trovano preziose promesse incoraggianti, come anche avvertimenti solenni. Coloro che pretendono di possedere la conoscenza della Verità non dovrebbero forse testimoniare ciò che Cristo ha trasmesso a Giovanni? In questo libro non ci sono supposizioni né inganni scientifici. Esso contiene Verità che riguardano il nostro benessere presente e futuro. - Testimonies for the Church 8:301, 302VLC 241.1

    Daniele e Apocalisse - Coloro che accettano posizioni come educatori, dovrebbero apprezzare sempre di più, la volontà rivelata di Dio in modo chiaro e impressionante, presentata nei libri di Daniele e Apocalisse. - Testimonies for the Church 6:131VLC 241.2

    Lo scopo del libro dell’Apocalisse - Nel libro di Apocalisse leggiamo di un’opera speciale, che Dio vuole sia realizzata dal Suo popolo in questi ultimi giorni. Lui ci ha rivelato la Sua Legge e ci ha mostrato la Verità per questo tempo. Questa Verità ci permette di conoscere i disegni di Dio, come anche la distinzione tra bene e il male, tra la giustizia e l’ingiustizia.VLC 241.3

    Il messaggio del terzo angelo, che è la grande prova della Verità per questo tempo, deve essere insegnato in tutte le nostre istituzioni. Il piano di Dio è che attraverso di esso si diano questi avvertimenti speciali, e folgoranti raggi di luce brilleranno sul mondo. Il tempo è breve. I pericoli degli ultimi giorni gravano su di noi, dobbiamo vegliare, pregare, studiare e prendere sul serio le lezioni che ci sono state date nei libri di Daniele e dell’Apocalisse. Quando Giovanni è stato separato da coloro che amava e recluso sull’isola di Patmos, Cristo sapeva dove incontrare il suo amato testimone. Giovanni scrive: Io Giovanni, vostro fratello e compagno nell’afflizione, nel regno e nella costanza di Cristo Gesù, ero nell’isola chiamata Patmos, a motivo della Parola di Dio e della testimonianza di Gesù Cristo. Mi trovai nello Spirito nel giorno del Signore e udii dietro a me una forte voce, come di una tromba. (Apocalisse 1:9,10)VLC 241.4

    Il giorno del Signore è il settimo giorno, il sabato della creazione. In quel giorno benedetto e santificato da Dio, Cristo rivelò “attraverso il suo angelo al suo servo Giovanni” le cose che devono avvenire prima della chiusura della storia del mondo. Con questo, Lui vuole dire che dobbiamo essere intelligenti nel loro discernimento. Gesù dichiara: Rivelazione di Gesù Cristo, che Dio gli diede per mostrare ai suoi servi le cose che devono accadere rapidamente e che egli fece conoscere, mandandola per mezzo del suo angelo al suo servo Giovanni, il quale ha testimoniato la parola di Dio e la testimonianza di Gesù Cristo, e tutte le cose che ha visto. Beato chi legge e beati coloro che ascoltano le parole di questa profezia e serbano le cose che vi sono scritte, perché il tempo è vicino. Apocalisse 1:1-3VLC 242.1

    Questo è l’insegnamento che deve essere dato pazientemente. Che le nostre lezioni siano appropriate per i giorni in cui viviamo, e che il nostro insegnamento religioso sia dato conforme ai messaggi che Dio invia. Noi compariremo davanti ai magistrati per rispondere della nostra lealtà alla Legge di Dio, per far conoscere le ragioni della nostra fede. I nostri giovani dovrebbero capire queste cose. Devono conoscere le cose che avverranno, prima della chiusura della storia del mondo. Tutte queste cose riguardano il nostro benessere eterno, e gli insegnanti e gli studenti dovrebbero prestare più attenzione su questi temi. Questa conoscenza deve essere impartita oralmente e per iscritto al tempo opportuno, non solamente ai giovani, ma anche a quelli di età matura. - Testimonies for the Church 6:127-129VLC 242.2

    Scene solenni della profezia - I pericoli degli ultimi giorni gravano su di noi, e la nostra opera consiste nell’avvertire la gente riguardo al pericolo in cui si trova. Dobbiamo fare di tutto affinché queste profezie siano conosciute da tutti. Se la nostra gente fosse sveglia anche se solo a metà, se si rendesse conto dell’avvicinarsi degli eventi descritti in Apocalisse, nelle nostre chiese si realizzerebbe una riforma, e molti crederebbero di più al messaggio. Non abbiamo tempo da perdere. Il Signore ci chiede di vegliare sulle anime come chi ne deve rendere conto. Presentate nuovi princìpi, moltiplicate la chiara Verità. Essa è come una spada a doppio taglio. Tuttavia non dobbiamo avere un atteggiamento polemico. Ci saranno momenti in cui dovremo restare fermi per vedere la salvezza di Dio. Lasciate che parlino Daniele e l’Apocalisse, e dicano qual è la verità. Ma in qualunque fase del soggetto presentato, innalzate Gesù come il centro di ogni speranza, Egli è la Radice e la progenie di Davide, la lucente stella del mattino. (Apocalisse 22:16) - Testimonies to Ministers and Gospel Workers, 118VLC 242.3

    I pericoli degli ultimi giorni - I nostri fratelli terranno in considerazione che stiamo vivendo in mezzo ai pericoli degli ultimi giorni?VLC 243.1

    Leggete Apocalisse insieme al libro di Daniele e insegnate tutte queste cose alla gente. - Testimonies to Ministers and Gospel Workers, 115VLC 243.2

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents