Loading...
Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

La Voce Nel Linguaggio E Nel Canto

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "undefined".
  • Weighted Relevancy
  • Content Sequence
  • Relevancy
  • Earliest First
  • Latest First
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Capitolo 67 - Erroneo Uso Della Voce Nel Canto

    Urlare non è prova di santificazione - Il Signore mi ha mostrato che le cose che sono accadute in Indiana, si sarebbero ripetute poco prima della chiusura del tempo di grazia. Si manifesteranno cose strane. Ci saranno urla accompagnati da tamburi, danze e musica. Il giudizio di alcune persone razionali sarà così confuso che non sapranno più prendere le giuste decisioni. E tutto questo verrà considerato come opera dello Spirito Santo. Ma lo Spirito Santo non si rivela mai in questo modo, mediante questa confusione sconcertante. Questa è l’invenzione di Satana per nascondere i suoi metodi ingegnosi e per rendere inefficace la pura, nobilitante e santificante Verità per questo tempo. È meglio non mescolare mai il culto a Dio con la musica, che utilizzare strumenti musicali per realizzare l’opera che nel gennaio scorso ebbe luogo nelle nostre riunioni di risveglio.VLC 307.1

    La Verità per questo tempo, non ha bisogno di nulla del genere per convincere le anime. Il rumore assordante, la confusione, stordiscono i sensi e stravolge ciò che costituirebbe una benedizione se si effettuasse nel modo corretto. L’influsso degli strumenti satanici si unisce al frastuono e alle grida, e tutto ciò diventa un carnevale ed è chiamato opera dello Spirito Santo... Questo tipo di culto non si dovrebbe stimolare. Questo genere d’influsso ebbe luogo in seguito alla delusione del 1844. Avvennero le stesse rappresentazioni. Gli uomini si agitavano e furono stimolati da un potere che pensavano venisse dal potere di Dio. - Selected Messages 2:36, 37VLC 307.2

    Una trappola di Satana - Lo Spirito Santo non ha niente a che vedere con questo disordine perturbatore e questa baraonda, alla quale ho assistito lo scorso gennaio. Satana opera in mezzo al frastuono e alla confusione prodotta da questo tipo di musica, che, se questa fosse diretta correttamente, sarebbe una lode e gloria a Dio. L’effetto provocato da Satana è come il morso velenoso di un serpente. Le cose che sono successe in passato, succederanno anche in futuro. Satana farà della musica una trappola per il modo in cui è espressa. - Selected Messages 2:37, 38VLC 307.3

    Inni che fanno piangere gli angeli - Certi eventi sociali come feste di piacere che sono accadute, hanno un carattere completamente diverso, essi hanno disonorato le nostre istituzioni e la chiesa. Incoraggiano l’abbigliamento sconveniente, l’autogratificazione, l’ilarità, e la frivolezza. In queste feste Satana è l’ospite d’onore, egli prende possesso di coloro che partecipano a queste riunioni. Mi fu presentata una visione di una compagnia tale, dove si riunivano quelli che si professano credenti.VLC 308.1

    Uno, era seduto di fronte a uno strumento musicale e si udivano canti che facevano piangere gli angeli, e tutti lo osservavano. Vi era allegria, risate sguaiate, molto entusiasmo e una sorta d’ispirazione, ma l’allegria era del tipo che solo Satana poteva creare. Questo tipo di entusiasmo e infatuazione è una vergogna per coloro che dicono di amare Dio. Nei partecipanti suscitano pensieri e atti profani. Ho motivo di credere che alcuni di quelli che hanno partecipato a questo tipo di scene hanno provato realmente vergogna e si sono pentiti di aver partecipato a tali spettacoli. - Counsels to Parents, Teachers, and Students, 339VLC 308.2

    Canzoni frivole e musica popolare - Sono seriamente preoccupata quando vedo la frivolezza e la leggerezza dei giovani che professano di credere alla Verità. Dio non sembra essere nei loro pensieri. Le loro menti sono piene di sciocchezze, i loro discorsi sono vani e vuoti. Hanno un orecchio stimolato verso la musica, e Satana sa quali organi eccitare per incoraggiare, monopolizzare e ammaliare la mente affinché Cristo non sia desiderato.VLC 308.3

    Nelle loro anime manca questo desiderio spirituale per crescere nella grazia di Dio.VLC 309.1

    Mi è stato mostrato che i giovani devono decidersi per una norma più elevata e fare della Parola di Dio la loro guida. I giovani considerano con leggerezza le loro solenni responsabilità. La musica introdotta nelle loro case è servita a separare le loro menti dalla Verità, anziché indurli alla santità e alla spiritualità. I canti frivoli e la musica popolare moderna sembrano essere compatibili coi loro gusti. Gli strumenti musicali hanno richiesto del tempo per l’esercizio che si sarebbe potuto dedicare alla preghiera.VLC 309.2

    Quando non si abusa della musica, essa diventa una benedizione, in caso contrario è una terribile maledizione. È eccitante, ma non impartisce quella forza e quel coraggio che il cristiano può trovare solo al trono della grazia, quando umilmente comunica i suoi desideri, e con forti lamenti e lacrime implora la forza divina per essere fortificato contro le potenti tentazioni del maligno. Satana occupa i pensieri dei giovani. Oh, cosa potrei dire o fare per allontanarli e rompere il suo potere d’infatuazione! Il nemico è un abile seduttore, e li attira verso la perdizione. - Testimonies for the Church 1:496, 497VLC 309.3

    La musica può diventare un idolo - Le cose eterne hanno poca importanza per i giovani. Gli angeli di Dio piangono, mentre annotano nel libro del cielo gli atti di questi professi cristiani. Gli angeli si aggirano intorno alle dimore dove i giovani si riuniscono, dove si ascolta il suono della musica strumentale e vocale. Ma cosa ascoltano? Un canto, una cantilena frivola adatta per la sala da ballo. Allora gli angeli ritirano la luce che li circonda e l’oscurità attornia coloro che sono nella casa. Poi gli angeli si ritirano, la tristezza appare sui loro volti e piangono. Numerose volte ho visto queste scene, dove i fedeli osservanti del sabato si divertono, soprattutto a __________.VLC 309.4

    La musica ha occupato le ore che si dovrebbero dedicare alla preghiera. La musica è l’idolo che adorano molti professi cristiani osservatori del sabato, e Satana non fa obiezioni, perché in questo modo essa diventa il canale attraverso il quale egli accede alle loro menti. Qualunque cosa contribuisce al suo scopo nell’allontanare i pensieri da Dio e occupare il tempo che dovrebbe essere dedicato alla Sua opera.VLC 309.5

    Egli opera mediante quei mezzi che esercitano l’influenza più forte, per mantenere nella sua gradevole infatuazione il maggior numero di persone possibile, mentre sono paralizzate dal suo potere.VLC 310.1

    Quando la musica è espressa nel modo giusto, diventa una benedizione, ma molte volte diventa uno degli agenti più attrattivi di Satana per intrappolare le anime. L’abuso della musica conduce all’orgoglio, alla vanità e perfino alla follia, coloro che non sono consacrati. Quando occupa il posto della devozione e della preghiera, diventa una terribile maledizione. Quando i giovani che si professano cristiani si riuniscono per cantare tale musica, disonorano Dio e la loro fede, mediante la loro frivola conversazione e la loro scelta musicale. La musica sacra non è compatibile col loro gusto. Mi sono stati indicati gli insegnamenti semplici della Parola di Dio, che finora sono stati ignorati. Al giudizio, tutte queste parole ispirate condanneranno quelli che non li hanno tenute in conto. - Testimonies for the Church 1:505, 506VLC 310.2

    Piaceri proibiti - La musica aveva lo scopo di elevare i pensieri verso le realtà pure e nobili e risvegliare la devozione e la gratitudine nei confronti di Dio. Quale contrasto fra questo obiettivo e l’attuale e troppo frequente strumentalizzazione della musica. Quante persone impiegano questo dono per esaltarsi, invece di usarlo per glorificare Dio. L’amore per la musica porta gli incauti a unirsi a coloro che amano quei piaceri mondani che Dio ha proibito ai Suoi figli. Così, questo stesso dono, che se fosse ben usato costituirebbe una grande benedizione, diventa uno dei mezzi di cui Satana si serve per sviare gli uomini dal dovere e dalla contemplazione delle Verità eterne. - Patriarchs and Prophets, 594VLC 310.3

    Ambizione per l’esibizione - Gli spettacoli musicali anche se sono condotti correttamente, sembrerebbe che non facciano nulla di male, tuttavia, possono diventare una fonte di tentazioni. Nello stato attuale della società in cui vige una bassa morale tra i giovani e meno giovani, esiste il grande pericolo di diventare negligenti, di dà una particolare attenzione ai favoriti, creando così l’invidia, la gelosia e i cattivi sospetti. Il talento musicale spesso favorisce l’orgoglio e l’ambizione per l’esibizione, e i cantanti dedicano pochi pensieri all’adorazione di Dio. Invece di condurre le menti a ricordare Dio, molte volte le spingono a dimenticarsi di Lui. - Lt 6a, 1890VLC 310.4

    Consigli ai dirigenti del coro - Sono stata presente ad alcune prove del coro che lei dirige, durante le quali ho potuto vedere i sentimenti dei partecipanti e la loro disponibilità. Ho potuto costatare l’esistenza di piccole gelosie, invidie, e maldicenze. Il Signore chiede un servizio incondizionato e che sia fatto con la sincerità del cuore; il formalismo e il servizio fatto solo con le labbra sono come rame risonante e squillante cembalo. Il suo canto ha come finalità l’ostentazione, e non la lode a Dio con lo spirito e la comprensione. La condizione del cuore rivela la qualità della religione di chi professa la pietà. - Evangelism, 507VLC 311.1

    La scelta che Dio fa del canto - Il canto fa parte dell’adorazione a Dio nelle riunioni religiose come il sermone è altrettanto un culto a Dio. Qualsiasi stranezza o peculiarità introdotta nel culto o nel canto, attira l’attenzione delle persone e distrugge la solennità e la serietà sia della musica sacra sia del culto. I movimenti del corpo sono a dir poco provocanti. Tutto ciò che è connesso al culto religioso deve essere degno, solenne e impressionante. Il Signore non gradisce quando i ministri che professano d’essere i rappresentanti di Cristo lo rappresentano male, usando il loro corpo in atteggiamenti teatrali, facendo gesti indecorosi e volgari, e gesticolazioni rozze e grossolane. Tale comportamento può divertire o esercitare la curiosità di coloro che vogliono vedere cose strane, rare ed eccitanti, ma non elevano le menti e i cuori di coloro che vi assistono.VLC 311.2

    Lo stesso si può dire del canto, quando chi canta assume un atteggiamento poco dignitoso, quando mette tutta la potenza nella voce. Lei sommerge le note e le melodie più delicate e le voci più musicali della sua.VLC 311.3

    Coloro che ascoltano sulla terra e che ascoltano nei cieli, non percepiscono come melodia questi movimenti del corpo, né questa voce alta e aspra. Questo tipo di canto è difettoso e non è gradito a Dio come un accordo musicale perfetto, soave e dolce.VLC 312.1

    Tra gli angeli non ci sono tali esibizioni come quelle che a volte ho visto nelle nostre riunioni. Le note aspre accompagnate da gesticolazioni non fanno parte dei cori angelici. I loro canti non disturbano l’orecchio, anzi la loro dolcezza e melodiosità allieta l’udito di chi li ascolta. I loro canti non richiedono alcuno sforzo fisico.VLC 312.2

    Il fratello S___________ non si rende conto di quanti sono stupiti e disgustati. Alcuni non possono reprimere pensieri profani né sentimenti di frivolezza nel vedere le sue gesticolazioni grossolane fatte durante il canto.VLC 312.3

    Il fratello S…. esibisce sé stesso. Il suo canto non ha un’influenza positiva da sottomettere il cuore e commuovere i sentimenti delle persone. Molti, se hanno potuto ricevere il buon messaggio di Verità dal pulpito, non è stato lo stesso per quanto riguarda i canti. Le dimostrazioni e le contorsioni del corpo, l’apparenza sgradevole degli sforzi estremi e forzati, è apparsa così fuori luogo nella casa di Dio, così ridicoli che le impressioni serie fatte sulle menti sono state rimosse. L’opinione che i presenti hanno di chi crede nella verità, non è di un concetto così alto come quello che hanno del canto….VLC 312.4

    Il fratello S________ ha pensato che il canto è la cosa più bella che si possa fare in questo mondo, e che lui ha un modo grandioso e meraviglioso di cantare. Il suo canto è ben lontano dal gradevole coro degli angeli. Immaginatevi di far parte del coro angelico, scuotendo le spalle, mettendo enfasi nelle parole, oppure muovendo il corpo e alzando tutto il tono della voce. Che tipo di concerto e armonia si esibirebbe davanti agli angeli?VLC 312.5

    La musica ha origini celesti, in essa c’è un grande potere. Fu la musica degli angeli che commosse i cuori dei pastori di Betlemme e che percorse tutto il mondo. È attraverso la musica che le nostre lodi e preghiere salgono a Colui che è la personificazione della purezza e dell’armonia. È attraverso la musica e i canti di vittoria che i redenti finalmente riceveranno la ricompensa immortale. Nella voce umana c’è qualcosa di particolarmente sacro. L’armonia, l’emozione e l’espressione ispirata nei cieli, eccede qualunque strumento musicale.VLC 312.6

    La musica vocale è uno dei doni che Dio ha dato agli uomini, uno strumento che non può essere superato o eguagliato quando l’amore di Dio abbonda nell’anima. Cantare con lo spirito e la comprensione è anche un servizio devozionale nella casa di Dio.VLC 313.1

    Quanto è stato degradato questo dono! Il canto santificato e raffinato può abbattere le barriere dei pregiudizi e dell’incredulità, può diventare uno strumento di conversione per le anime. Non è sufficiente avere le nozioni del canto, ma con la comprensione e con la conoscenza, si dovrebbe avere una connessione tale col cielo che gli angeli possono cantare attraverso di noi. La sua voce è stata ascoltata nella chiesa con un tono così duro e forte, accompagnata da gesti non conformi alla sacralità del canto, che non si potevano ascoltare gli accordi più soavi e argentini simili alla musica degli angeli. Lei ha cantato più per gli uomini che per Dio.VLC 313.2

    La sua voce esageratamente elevata superava quelle di tutta la comunità, suscitando in questo modo l’ammirazione nei suoi confronti. Ha talmente sopravalutato il suo dono, che persino ha pensato che doveva essere remunerato per l’esercizio di questo dono. Manuscript 5, 1874VLC 313.3

    La tendenza agli estremi - Il canto non dovrebbe distogliere la mente dai momenti di devozione. Se uno dei due deve essere trascurato, allora che sia il canto. Una delle tentazioni attuali è di portare la pratica della musica agli estremi, prestando più attenzione alla musica che alla preghiera. Per questa ragione molte anime sono state rovinate. Quando lo Spirito di Dio risveglia la coscienza e convince di peccato, Satana suggerisce un esercizio di canto, o una scuola di canto, che essendo diretta con leggerezza e frivolezza dissipa la serietà ed estingue il desiderio per lo Spirito di Dio. In questo modo la porta del cuore, che è pronta ad essere aperta a Gesù, si chiude ed è ostacolata dall’orgoglio e dalla testardaggine, e in molti casi non è mai più riaperta.VLC 313.4

    Le tentazioni che accompagnano questi esercizi di canto, conducono molti di coloro che una volta erano veramente convertiti alla Verità, a separarsi da Dio. Scelgono di cantare anziché pregare, frequentano le scuole di canto invece di assistere a riunioni religiose, fino a quando la Verità non esercita più il suo potere santificante sulle loro anime. Questo tipo di canto è un’offesa a Dio. - The Review and Herald, July 24, 1883.VLC 313.5

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents