Loading...
Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

La Voce Nel Linguaggio E Nel Canto

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "undefined".
  • Weighted Relevancy
  • Content Sequence
  • Relevancy
  • Earliest First
  • Latest First
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    SEZIONE 1 - UN DONO DI DIO

    Capitolo 1 - Un talento celeste

    Una benedizione suprema per il Bene - Il potere della parola è un talento che deve essere diligentemente coltivato. Di tutti i doni che abbiamo ricevuto da Dio, nessuno è in grado di essere una benedizione più grande di questa. Con la voce ci convinciamo; con essa offriamo la preghiera e la lode a Dio; con essa parliamo agli altri dell’amore del Redentore. Quanto è importante, dunque che essa sia così addestrata al fine di diventare sempre più efficace. - COL 335VLC 5.1

    La voce e la parola sono doni divini - La voce e la lingua sono doni di Dio, e se usati correttamente, sono un potere per Dio. Le parole significano moltissimo. Esse possono esprimere amore, consacrazione, devozione, lode, melodia per Dio, oppure odio e vendetta. Le parole rivelano i sentimenti del cuore. Possono essere un profumo di vita a vita o di morte a morte. La lingua può essere un mondo di benedizione o un mondo d’iniquità. - S.D.A. Bible Commentary 3: 1159VLC 5.2

    Un Potere per la comunicazione della Conoscenza - Possiamo avere la conoscenza, ma se non sappiamo come usare la voce in modo corretto, la nostra opera sarà un fallimento. Se non usiamo un linguaggio appropriato, a cosa serve la nostra istruzione? Se non si coltiva il dono del parlare, la nostra conoscenza servirà a ben poco; mentre diventa un potere meraviglioso quando si combina con l’abilità di parlare con parole intelligenti, utili, espresse in modo tale da richiamare l’attenzione. - Testimonies for the Church 6, p. 380VLC 5.3

    Impressioni mediante sentimenti e espressioni profonde - Per grande che sia la conoscenza dell’uomo, non vale a nulla, a meno che sia capace di comunicarla agli altri. Che l’espressione della vostra voce, del vostro profondo sentimento, commuova i cuori. - Testimonies for the Church v.7, p. 268VLC 6.1

    Una sacra fiducia - Il dono della parola è un talento prezioso. Non disprezzate né sminuite questo dono. Rendete grazie a Dio per averlo affidato a voi. Si tratta di un dono prezioso, elevato e nobile. E poiché è un dono sacro, la voce dovrebbe essere utilizzata per onorare Dio. Non pronunciate mai parole dure, impure o di critica. Il Vangelo di Cristo deve essere proclamato per mezzo della voce.VLC 6.2

    Attraverso questo dono dobbiamo comunicare la Verità ogni volta che ne abbiamo l’occasione. Lo si dovrebbe usare sempre al servizio di Dio. Purtroppo, spesso questo talento è gravemente abusato. Si dicono parole che provocano grandi danni. Cristo ha dichiarato: Or io dico che nel giorno del giudizio gli uomini renderanno conto di ogni parola oziosa che avranno detto. Poiché in base alle tue parole sarai giustificato, e in base alle tue parole sarai condannato. (Matteo 12:36,37) - Manuscript 21, 1899VLC 6.3

    La potenza dello Spirito Santo nell’educazione della Voce - Incoraggiate tutti a utilizzare un linguaggio semplice, puro ed elevato. Coltivate questi talenti: la parola, la pronuncia e la voce non mettetele sotto la guida di qualche istruttore mondano, ma sotto il potere dello Spirito Santo. - Lt 83, 1898VLC 6.4

    Coraggio, allegrezza e speranza - Parlate della bontà e dell’amore di Gesù. A voi e a me è stata concessa la benedizione della parola, che è un talento di grande valore. Dobbiamo usarla per esprimere parole che aumentino l’amore per Gesù. Parliamo della Sua misericordia e della Sua grazia al fine d’incoraggiare e confortare, e portare speranza e gioia nei nostri cuori. Illuminiamo gli anni che ci restano da vivere con parole che ispirino coraggio, allegrezza e speranza. Il nemico getta la sua ombra tra Cristo e le nostre anime. Ci tenterà nel pronunciare parole di dubbio e incredulità. E se questo accadrà, cercate con tutte le forze di contrastarlo.VLC 6.5

    Parlate alla gente della fede e della grazia del nostro Signore e Salvatore, del Suo amore, della misericordia e della bellezza del Suo carattere. Fate in modo che le vostre labbra esprimano pensieri preziosi e ispiratori. - Lt 14, 1900VLC 7.1

    La conversione della lingua - La lingua è un membro indisciplinato, ma non dovrebbe essere così. Dovrebbe essere convertito attraverso il prezioso talento della parola. Cristo è sempre pronto a impartire le Sue ricchezze, e noi dovremmo raccogliere i tesori che provengono da Lui, affinché quando parliamo questi gioielli possano uscire dalle nostre labbra. - Testimonies for the church v. 6, pp. 173,174VLC 7.2

    Un mezzo per il progresso del suo Regno - La parola è un talento e può essere utilizzata per onorare o disonorare Dio. Noi siamo responsabili per l’uso del talento della parola. Il talento della parola, della memoria, delle risorse, devono essere per la gloria di Dio e per l’avanzamento del Suo regno. - Lt 44, 1900.VLC 7.3

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents