Loading...
Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

La Voce Nel Linguaggio E Nel Canto

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "undefined".
  • Weighted Relevancy
  • Content Sequence
  • Relevancy
  • Earliest First
  • Latest First
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Capitolo 68 - Il canto che si eleva alla gloria di Dio

    La musica nel cielo - Ho visto la bellezza del cielo. Ho sentito gli angeli cantare estasiati i loro inni, tributando lode, onore e gloria a Gesù. Ho potuto avere una vaga percezione del prodigioso amore del Figlio di Dio. - Testimonies for the Church 1:123VLC 314.1

    Gli Angeli strumentisti - Mi è stato mostrato l’ordine perfetto del cielo e sono rimasta estasiata nell’ascoltare quella musica meravigliosa. Dopo quella visione, i canti della chiesa mi sono sembrati poco armoniosi. Ho visto gli angeli che suonavano arpe d’oro. All’estremità dell’arpa c’era uno strumento per accordarla. Le loro dita non scivolavano sulle corde con indifferenza, ma con la massima precisione. Un angelo dirige, suona per primo l’arpa e dà il tono, poi tutti si uniscono in un’armonia perfetta e possente. Tutto ciò non si può descrivere: è una melodia celeste, divina, mentre ogni volto riflette l’immagine di Gesù, splendente di una gloria incomparabile. - Testimonies for the Church 1:146VLC 314.2

    Musica incantevole e toni melodiosi - Supponiamo che questi uomini e donne, che si accontentano di essere dei paralitici e dei nani spirituali, siano trasportati improvvisamente in cielo e per un attimo si rendano conto della perfezione e della santità che vi regna. Ognuno manifesta amore, ogni volto risplende di gioia, una musica incantevole risuona in onore di Dio e dell’Agnello. - Testimonies for the Church 2:266VLC 314.3

    Influenza dei canti su Lucifero - Gli angeli riconobbero e accettarono con gioia la supremazia di Gesù e s’inchinarono davanti a Lui, manifestando il loro amore e la loro adorazione. Lucifero s’inchinò insieme a loro, ma nel suo cuore era nato un terribile conflitto.VLC 314.4

    La Verità, la giustizia e la lealtà lottavano contro l’invidia e la gelosia, ma in un primo tempo si lasciò contagiare dall’influsso degli angeli fedeli. Quando migliaia di voci intonarono armoniosi canti di lode, egli provò un amore immenso: sembrava che lo spirito del male fosse scomparso. Il suo animo si univa alle lodi degli angeli, ignari del peccato, alla loro devozione per il Padre e il Figlio. - Patriarchs and Prophets, 36, 37VLC 315.1

    Il coro degli angeli alla nascita di Gesù - Poi le orecchie mortali udirono il canto degli angeli, quindi il coro angelico fu ritirato in cielo mentre terminavano la loro memorabile antifona; la luce si spense...ma nei cuori dei pastori rimase l’immagine meravigliosa che uomo mortale abbia mai visto, e la benedetta promessa dell’avvento del Salvatore riempì i cuori di gioia e di letizia, unita alla fede e all’amore meraviglioso di Dio. - My Life Today, 363VLC 315.2

    Il canto alla resurrezione di Gesù - Gesù resuscitò come un conquistatore trionfante, gli angeli guardarono la scena con solenne timore, e mentre Gesù usciva dal sepolcro, gli angeli si prostrarono per adorarlo e lo salutarono con canti di vittoria e di trionfo. - Early Writings, 182VLC 315.3

    Le anime redente sono temi per i canti di trionfo - Colui che è salvato, che è stato purificato dal peccato e che ha consacrato a Dio tutte le sue nobili facoltà, ha agli occhi di Dio un valore enorme, e la sua redenzione suscita in Dio e nei Suoi angeli una grande gioia espressa da canti di sacro trionfo. - Steps to Christ, 126VLC 315.4

    L’eco degli inni celesti nelle nostre case - Il nostro Redentore ci conduce alla soglia dell’Infinito, e pervasi dalla gloria di Dio, potremo comprendere i temi di lode e le azioni di grazia del coro celeste che circonda il trono.VLC 315.5

    Quando l’eco dei canti degli angeli si udrà nelle nostre case terrene, i nostri cuori saranno più vicini ai cantori celesti. La comunione con il cielo comincia sulla terra. È qui che dobbiamo imparare la chiave della Sua lode. - Ed 168VLC 316.1

    Il ringraziamento è la chiave del cielo - Indubbiamente sorgeranno delle difficoltà che proveranno la nostra fede e la nostra pazienza. Affrontatele con coraggio, guardando sempre il lato positivo. Se l’opera è disturbata, accertatevi che non è per colpa vostra, andate avanti rallegrandovi nel Signore. Il cielo è pieno di gioia. In esso, riecheggia la virtù di Colui che fece un sacrificio meraviglioso per redimere il genere umano. La chiesa sulla terra, non dovrebbe essere piena di elogi? Noi cristiani, non dovremmo testimoniare al mondo la gioia di servire Cristo? Chi desidera unirsi al coro celeste nei loro canti di lode, deve imparare sulla terra il canto del cielo, la cui chiave è il ringraziamento. - Testimonies for the Church 7:244VLC 316.2

    Inni celesti - Molti di coloro che si professano cristiani, non conoscono il linguaggio del cielo e non sviluppano la loro mente per prepararsi a cantare gli inni celesti e a godere delle esperienze spirituali che, un giorno, condivideranno con tutti gli altri credenti. - Testimonies for the Church 2:265VLC 316.3

    Lodate Dio - Chi mi offre il sacrificio di lode - dice il Creatore — mi glorifica! (Salmo 50:23) Tutti gli abitanti del cielo sono uniti nel lodare Dio. Impariamo ora, sulla terra, il canto di questi angeli, così da poterlo intonare un giorno, quando ci uniremo alle loro schiere luminose. Diciamo con il salmista: Io loderò l’Eterno finché vivo, salmeggerò al mio Dio, finché esisterò. (Salmo 146:2) Ti celebrino i popoli, o Dio, tutti quanti i popoli ti celebrino. (Salmo 67:5) - Patriarchs and Prophets, 289, 290VLC 316.4

    L’adorazione nelle coorti celesti - La musica fa parte del culto a Dio nelle coorti celesti; e noi dovremmo cercare di avvicinarci il più possibile all’armonia dei cori celesti nei nostri canti di lode. L’adeguato addestramento della voce è una caratteristica importante dell’educazione e non si dovrebbe trascurare. - The Signs of the Times, March 14, 1900VLC 317.1

    I canti dei santi e degli angeli - Se i santi avessero fissato lo sguardo verso il premio davanti a loro e avessero glorificato Dio lodandolo, gli angeli avrebbero portato buone notizie, e gli altri angeli nella città avrebbero suonato le arpe d’oro, cantando ad alta voce ALLELUJA; e le volte del cielo avrebbero risuonato dei loro canti gioiosi. - Early Writings, 39VLC 317.2

    Misericordia sulla terra, musica nel cielo - Quando aprite la porta a coloro che soffrono e che sono in difficoltà, voi accogliete degli angeli invisibili e ospitate gli esseri del cielo. Essi arrecano una sacra atmosfera di gioia e di pace e innalzano canti di gioia, la cui eco giunge sino al cielo. Ogni atto di misericordia si trasforma in una dolce melodia in cielo. Il Padre, dall’alto del suo trono, considera gli uomini generosi e altruisti come i Suoi tesori più preziosi. - The Desire of Ages, 639VLC 317.3

    La preparazione per il Cielo - Per l’anima umile e credente, la casa di Dio sulla terra è la porta del cielo. Il canto di lode, la preghiera, le parole del rappresentante di Cristo sono i mezzi stabiliti da Dio per preparare un popolo per la chiesa di lassù e per l’adorazione più sublime nella quale nulla di profano potrà entrare. - Testimonies for the Church 5:491VLC 317.4

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents