Loading...
Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

La Voce Nel Linguaggio E Nel Canto

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "undefined".
  • Weighted Relevancy
  • Content Sequence
  • Relevancy
  • Earliest First
  • Latest First
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Capitolo 19 - Cristo studiava i volti

    Osservava l’espressione del viso - Il Redentore del mondo è venuto in questo mondo per fare del bene. Quando parlava davanti alle folle, esprimeva parole di verità eterna. Osservava i volti dei Suoi ascoltatori con attenzione; volti che esprimevano profondo interesse nell’ascoltare le Sue parole, e questo gli dava grande soddisfazione. E quando la Verità chiaramente espressa, alludeva a qualche peccato o idolo accarezzato, Lui notava il cambiamento sul volto; l’espressione fredda, severa e risentita indicavano che la Verità non era la benvenuta. - Gospel Workers, p. 48VLC 69.1

    Cristo, un esempio per gli insegnanti - Quando Cristo insegnava sulla terra, osservava i volti illuminati e l’espressione animata dei Suoi ascoltatori, che gli dicevano che qualcuno approvava la Verità. Nello stesso modo ogni predicatore o insegnante dovrebbe studiare i volti dei propri ascoltatori. - Ev 158VLC 69.2

    Soggetti di speranza nel Suo Regno - Gesù osservava con grande interesse il mutamento che avveniva nei Suoi ascoltatori. I volti che esprimevano soddisfazione lo riempivano di gioia. Era felice quando la Verità penetrava nell’animo, abbatteva le barriere dell’egoismo, produceva pentimento e poi gratitudine. Quando tra la folla scorgeva il volto di persone note, il Suo cuore si riempiva di gioia. Riconosceva in esse dei probabili cittadini del regno. Quando esprimeva chiaramente la verità e distruggeva gli idoli del Suo pubblico, si rendeva conto dallo sguardo freddo e distaccato degli uditori, che non era ben accolto. Quando gli uomini non accettavano il Suo messaggio di pace, il Suo cuore era profondamente rattristato. - DA 255VLC 69.3

    Reazioni individuali - Perfino la moltitudine che così spesso si affollava ai suoi piedi, non era per Cristo una massa informe di esseri umani. Egli parlava direttamente a ogni mente e interpellava ogni cuore. Osservando i visi dei suoi ascoltatori, notava come si illuminavano i loro sguardi, e il lampo di risposta dei loro occhi rivelava come la verità fosse penetrata nell’animo; solo allora faceva risuonare in quel cuore la corrispondente corda della gioia e della simpatia. - Education, p. 231VLC 70.1

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents