Loading...
Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

Sulle orme del gran medico

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "undefined".
  • Weighted Relevancy
  • Content Sequence
  • Relevancy
  • Earliest First
  • Latest First
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    La creazione della terra

    L’opera della creazione può essere spiegata dalla scienza, che non è neanche in grado di rivelare il mistero della vita?OGM 223.2

    “Per fede comprendiamo che i monti sono stati formati dalla parola di Dio; così le cose che si vedono non sono state tratte da cose apparenti”. Ebrei 11:3.OGM 223.3

    “Io formo la luce, creo le tenebre... io, il Signore, sono colui che fa tutte queste cose. Io ho fatto la terra e ho creato l’uomo su di essa; io, con le mani, ho spiegato i cieli e comando tutto il loro esercito”. Isaia 45:7, 12. “...Quando io li chiamo, si presentano assieme”. Isaia 48:13.OGM 223.4

    Per creare la terra Dio non è stato vincolato da una materia preesistente. “...Egli parlò, e la cosa fu; egli comandò e la cosa apparve”. Salmi 33:9. Tutte le cose, materiali o spirituali, si concretizzarono tramite la voce dell’Eterno, e sono state create secondo un suo piano. I cieli e i loro abitanti, la terra e tutto ciò che vive in essa vennero all’esistenza grazie al suo soffio vitale.OGM 223.5

    Nella creazione dell’uomo fu evidente l’azione di un Dio personale. Quando il Signore creò l’uomo a sua immagine, la forma era perfetta in ogni dettaglio ma era senza vita. Allora Dio, che aveva in sé la vita, soffiò in quella forma l’alito vitale e l’uomo diventò un essere vivente e intelligente. Ogni parte dell’organismo umano iniziò a funzionare. Il cuore, le arterie, le vene, la lingua, le mani, i piedi, i sensi, le facoltà intellettive, tutto iniziò a funzionare ubbidendo a leggi precise. L’uomo divenne un’anima vivente.OGM 223.6

    Grazie al Cristo, il Verbo, un Dio personale creò l’uomo e gli accordò intelligenza e forza.OGM 223.7

    Egli conosceva la natura più profonda del nostro essere. L’aveva vista quando era ancora allo stato potenziale e tutte le nostre membra furono previste e annotate nel suo libro quando ancora non esistevano. Dio stabilì che l’uomo, l’opera che coronava tutta la creazione al di sopra delle specie inferiori, esprimesse il suo pensiero e rivelasse la sua gloria. Ma l’uomo non deve essere esaltato come Dio.OGM 223.8

    “Mandate grida di gioia al Signore... Servite il Signore con letizia, presentatevi gioiosi a lui! Riconoscete che il Signore è Dio; è lui che ci ha fatti, e noi siamo suoi; siamo suo popolo e gregge di cui egli ha cura. Entrate nelle sue porte con ringraziamento, nei suoi cortili con lode; celebratelo, benedite il suo nome”. Salmi 100:1-4. “Esaltate il Signore, il nostro Dio, e adorate sul suo monte santo, perché il Signore, il nostro Dio, è santo”. Salmi 99:9.OGM 224.1

    Dio agisce costantemente per sostenere e utilizzare come suoi collaboratori gli esseri che ha creato. Egli agisce tramite le leggi della natura, usandole come strumenti, ed esse non seguono semplici automatismi. L’attività della natura attesta la presenza e l’azione intelligente di un essere che opera secondo un suo piano.OGM 224.2

    “Per sempre, Signore, la tua parola è stabile nei cieli. La tua fedeltà dura per ogni generazione; tu hai fondato la terra ed essa sussiste. Tutto sussiste anche oggi secondo le tue leggi, perché ogni cosa è al tuo servizio”. Salmi 119:89-91.OGM 224.3

    “Il Signore fa tutto ciò che gli piace, in cielo e in terra, nei mari e in tutti gli oceani”. Salmi 135:6.OGM 224.4

    “...Egli comandò, e furono create; ed egli le ha stabilite in eterno; ha dato loro una legge che sarà in eterno; ha dato loro una legge che non sarà trasgredita”. Salmi 148:5, 6.OGM 224.5

    La terra non produce ogni anno i suoi frutti e non prosegue il suo corso intorno al sole per forza d’inerzia. La mano dell’Infinito è costantemente in azione per guidare questo pianeta. È la potenza di Dio, esercitata costantemente, che mantiene la terra nella sua posizione e nella sua orbita. È Dio che fa sorgere il sole e regola le piogge. “Egli manda la neve come lana, sparge la brina come cenere”. Salmi 147:16.OGM 224.6

    “Quando fa udire la sua voce, c’è un rumore d’acque nel cielo; egli fa salire i vapori dalle estremità della terra, fa guizzare i lampi per la pioggia e sprigiona il vento dai suoi serbatoi”. Geremia 10:13.OGM 224.7

    Grazie alla sua potenza la vegetazione si sviluppa: spuntano le foglie, sbocciano i fiori e maturano i frutti.OGM 224.8

    Il meccanismo del corpo umano non può essere compreso chiaramente: presenta ancora dei misteri che suscitano perplessità anche fra i più attenti studiosi. Le pulsazioni cardiache e il ritmo respiratorio non sono il risultato di un meccanismo automatico che una volta innescato continua a funzionare per forza d’inerzia. In Dio viviamo, ci muoviamo e siamo. Il cuore che palpita, il polso che batte, ogni nervo o muscolo funzionano per la potenza di un Dio sempre presente.OGM 224.9

    La Bibbia ci presenta un Dio che vive in un luogo elevato e sacro, ma non in uno stato di inerzia, e nemmeno di silenzio e solitudine. Egli è circondato da migliaia di angeli impegnati a fare la sua volontà. Tramite questi messaggeri è costantemente in contatto con ogni parte del suo regno. Con il suo Spirito è presente ovunque. Grazie all’azione del suo Spirito e dei suo angeli opera tra gli uomini.OGM 224.10

    Egli siede sul suo trono, al di sopra del fermento che regna sulla terra. Egli vede tutto e dalla maestà e dalla serenità dell’eternità decide ciò che considera migliore e più opportuno.OGM 225.1

    “...La via dell’uomo non è in suo potere, e che non è in potere dell’uomo che cammina il dirigere i suoi passi”. Geremia 10:23. “Confida nel Signore con tutto il cuore... in tutte le tue vie ed egli appianerà i tuoi sentieri”. Proverbi 3:5, 6.OGM 225.2

    “...L’occhio del Signore è su quelli che lo temono, su quelli che sperano nella sua benevolenza, per liberarli dalla morte e conservarli in vita in tempo di fame”. Salmi 33:18, 19.OGM 225.3

    “O Dio, com’è preziosa la tua benevolenza! Perciò i figli degli uomini cercano rifugio all’ombra delle tue ali”. Salmi 36:7.OGM 225.4

    “Beato colui che ha per aiuto il Dio di Giacobbe e la cui speranza è nel Signore, suo Dio”. Salmi 146:5.OGM 225.5

    “Signore, la terra è piena della tua bontà...” Salmi 119:64. “Egli ama la giustizia e l’equità...” Salmi 33:5. “...Speranza di tutte le estremità della terra e dei mari lontani. Con il suo vigore egli rese saldi i monti, cingendosi in potenza”. Salmi 65:5-7. “...Tu fai sgorgare canti di gioia dall’oriente all’occidente. Tu coroni l’annata con i tuoi benefici, e dove passa il tuo carro stilla il grasso”. Salmi 65:8, 11. “Il Signore sostiene tutti quelli che cadono e rialza tutti quelli che sono curvi. Gli occhi di tutti sono rivolti a te, e tu dai loro il cibo a suo tempo. Tu apri la tua mano, e dai cibo a volontà a tutti i viventi”. Salmi 145:14-16.OGM 225.6

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents