Loading...
Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

Sulle orme del gran medico

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "undefined".
  • Weighted Relevancy
  • Content Sequence
  • Relevancy
  • Earliest First
  • Latest First
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    I classici

    Nelle scuole e nelle università migliaia di giovani dedicano i loro anni migliori allo studio del greco e del latino. Impegnandosi in questa direzione la loro mente e il loro carattere vengono modellati dalla letteratura pagana, che viene considerata parte essenziale dello studio di queste lingue.OGM 239.2

    Coloro che conoscono gli autori classici dichiarano che le tragedie greche sono piene di incesti, delitti e sacrifici umani in favore di dèi sensuali e vendicativi. Sarebbe molto meglio rinunciare all’istruzione ottenuta da queste fonti. “Camminerà forse sui carboni accesi senza scottarsi i piedi?” Proverbi 6:28. “Chi può trarre una cosa pura da una impura? Nessuno”. Giobbe 14:4. Come possiamo aspettarci che i giovani sviluppino un carattere cristiano se la loro educazione si basa sull’insegnamento delle idee di coloro che sfidano i principi della legge di Dio?OGM 239.3

    Rifiutando ogni tipo di freno, privilegiando il divertimento, la dissipazione e il vizio essi non fanno altro che imitare i valori che sono stati istillati nella loro mente da questo tipo di studio. Per certe professioni lo studio del greco e del latino è indispensabile, ma una conoscenza basilare, utile nella vita quotidiana, si può ottenerla anche senza l’approfondimento di una letteratura degradata e degradante.OGM 239.4

    Per molti lo studio di queste lingue non è affatto necessario. Lo studio delle lingue morte deve essere considerato secondario rispetto a quelle materie che insegnano come utilizzare correttamente energie fisiche e mentali. È assurdo che gli studenti dedichino il loro tempo a questo studio o limitino, in qualsiasi caso, le loro conoscenze a ciò che contengono i libri a scapito di una vera educazione, utile per affrontare i doveri quotidiani. Che cosa hanno imparato gli studenti al termine del periodo scolastico? Dove andranno? Che cosa faranno? Hanno acquisito le capacità utili per essere un buon padre di famiglia e un saggio educatore? L’unica vera educazione degna di questo nome è quella che guida i giovani a imitare il Cristo, che permette loro di affrontare le responsabilità della vita, di guidare la propria famiglia. Questa educazione non si acquisisce studiando i classici pagani.OGM 239.5

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents