Loading...
Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

Sulle orme del gran medico

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "undefined".
  • Weighted Relevancy
  • Content Sequence
  • Relevancy
  • Earliest First
  • Latest First
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Il controllo della mente

    C’è un metodo di cura della mente che rappresenta uno degli strumenti più efficaci del male. Questa cosiddetta scienza sottopone una mente al dominio di un’altra e allora la personalità del più debole viene annullata da quella del più forte. La persona diventa vittima della volontà di un’altra. Si sostiene che sia possibile modificare il corso dei pensieri e suggerire impulsi benefici affinché il paziente possa resistere alla malattia.OGM 132.5

    Questo metodo di cura è stato adottato da persone che non ne conoscevano la vera natura e credevano potesse veramente aiutare il malato. Questa pseudo scienza invece si fonda su falsi principi, non è in sintonia con la natura e lo spirito del Cristo e non avvicina a colui che è fonte di vita e salvezza. L’uomo che vincola a sé altre menti le convince a separarsi dalla vera Fonte della loro forza.OGM 132.6

    Non rientra nei piani di Dio che un essere umano sottoponga la sua intelligenza e la sua volontà al dominio di un altro, diventando uno strumento passivo nelle sue mani. Nessuno deve annullare la propria volontà in quella di un altro, né appoggiarsi a un altro uomo in vista della guarigione. Deve dipendere solo dal Signore. In quanto creatura, la cui dignità gli è stata donata da Dio, non può permettersi di farsi dominare da un’intelligenza umana, ma solo da Dio stesso.OGM 132.7

    Il Signore desidera che gli uomini abbiano un legame di dipendenza solo nei suoi confronti. Nei rapporti con gli esseri umani egli ha stabilito il principio della responsabilità individuale. Dio cerca di ispirare il sentimento di una dipendenza e di una guida personali. Egli desidera che l’umanità si unisca alla divinità affinché gli uomini siano trasformati a sua immagine. Satana è impegnato a ostacolare questo piano e quindi cerca di convincerci a contare sugli uomini. Quando la mente è lontana da Dio, il tentatore può avere il sopravvento e controllare così l’umanità.OGM 133.1

    La teoria del controllo della mente è stata ideata da Satana per introdurre una filosofia umana che sostituisca quella di Dio. Fra tutte le false teorie che si sono affermate, anche in ambito cristiano, non c’è nulla di più pericoloso di questo inganno che mira a separare l’uomo da Dio. Per quanto possa sembrare innocuo nei confronti dei malati, li condurrà alla rovina piuttosto che alla guarigione. Esso apre una via attraverso la quale Satana prenderà possesso della mente che si è arresa al dominio di un’altra.OGM 133.2

    È terribile il potere che in questo modo si può accordare a uomini e donne malvagi, offrendo loro la possibilità di approfittare delle debolezze e della semplicità degli altri. Molti sfruttano il potere che hanno su menti deboli e malate per soddisfare vili passioni o desideri di lauti guadagni. Per noi c’è qualcosa di molto più elevato del potere sull’uomo. Il medico deve insegnare a ricercare il divino.OGM 133.3

    Invece di abituare i malati a contare sulle capacità umane per curare lo spirito e il corpo, il medico cristiano deve orientare la mente verso colui che può salvare veramente. Chi ha creato la mente umana conosce veramente le sue reali necessità. Solo Dio è capace di assicurare la salute. Chi è malato nel corpo e nella mente deve vedere in Cristo il suo medico: “...Perché io vivo e voi vivrete”. Giovanni 14:19. Questa è la vera vita che dobbiamo presentare ai malati. È necessario spiegare loro che se hanno fede in Cristo, se collaborano con lui, ubbidiscono alle leggi della salute e ricercano la santificazione, egli donerà loro la vita. Quando presentiamo ai malati il Cristo assicuriamo loro la potenza e la forza più preziose perché provengono da Dio. Questa è la vera scienza della guarigione per la mente e per il corpo.OGM 133.4

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents