Loading...
Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

I tesori delle testimionianze 1

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "undefined".
  • Weighted Relevancy
  • Content Sequence
  • Relevancy
  • Earliest First
  • Latest First
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    L’angelo con la bilancia

    Vidi un angelo che aveva in mano una bilancia per pesare i pensieri e gli interessi del popolo di Dio, soprattutto dei giovani. Su uno dei piatti vi erano i pensieri e gli interessi legati al cielo, sull’altro quelli terreni. Su questo secondo piatto c’erano, ad esempio, la lettura di romanzi, la preoccupazione per la moda e l’apparenza esteriore, l’ambizione, l’orgoglio, ecc. Che momento solenne! Gli angeli erano intenti a pesare sulle bilance i pensieri di quanti si dicono figli di Dio, di quanti dichiarano di essere morti agli interessi per il mondo e di vivere nel Signore. Il piatto pieno di pensieri mondani, vani e orgogliosi scese rapidamente; mentre l’altro, con pensieri e interessi volti verso il cielo, risalì: era molto, troppo leggero! Io racconto ciò che ho visto, ma non potrò mai descrivere la sensazione forte e solenne che provai quando l’angelo, intento a valutare i pensieri e gli interessi del popolo di Dio, disse: “Queste persone possono entrare in cielo? No, mai! Dite loro che le speranze che accarezzano sono inutili: se non si pentiranno subito non otterranno la salvezza e moriranno!”TT1 27.4

    La semplice apparenza della pietà non salverà nessuno. Tutti devono fare un’esperienza profonda e vivente che li aiuterà a superare i momenti difficili. Le loro opere saranno vagliate e se saranno trovate simili a oro, argento e pietre preziose, essi saranno nascosti nel tempio del Signore. Ma se le loro opere saranno come legno, stoppia e paglia, nulla li potrà proteggere dalla collera dell’Eterno.TT1 28.1

    I giovani, e anche gli adulti, dovranno motivare le ragioni della loro speranza. Purtroppo l’intelligenza, che è un dono di Dio per interessarsi di realtà elevate e garantire un servizio fedele, è stata utilizzata per occuparsi di questioni futili piuttosto che di interessi eterni. La nostra mente, i cui pensieri vagano qua e là, non può essere usata per capire la verità, le prove che la Parola di Dio offre in merito all’osservanza del sabato e ai punti fondamentali della speranza cristiana come viene utilizzata per occuparsi della moda, dell’apparenza esteriore, ecc.TT1 28.2

    Molti permettono che la loro mente sia distratta da storie non vere o da favole inutili, nutrono la loro immaginazione con queste realtà e quindi non scorgono più la bellezza della Parola di Dio. Dio non è più presente nei loro pensieri e l’interesse per la sua preziosa Parola svanisce.TT1 28.3

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents