Loading...
Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

I tesori delle testimionianze 1

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "undefined".
  • Weighted Relevancy
  • Content Sequence
  • Relevancy
  • Earliest First
  • Latest First
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Mettere in pratica la parola

    Ogni uomo ha ricevuto un compito e non vi sono eccezioni. Ognuno deve svolgerlo secondo le proprie capacità. Chi proclama la verità deve conoscere le capacità di tutti coloro che accettano il messaggio per istruirli e guidarli, passo dopo passo, affinché si rendano conto delle loro grandi responsabilità: adempiere l’opera che Dio ha assegnato loro. Devono sempre ricordarsi che nessuno potrà resistere alla tentazione, corrispondere alle aspettative di Dio e vivere la vita cristiana senza accettare il proprio incarico, piccolo o grande che sia, e compierlo con coscienziosa fedeltà. Oltre ad andare in chiesa per ascoltare la Parola di Dio, è necessario mettere in pratica la verità udita e attuarne i principi nella vita di ogni giorno. I collaboratori del Cristo devono lavorare costantemente per il Maestro, non per motivi egoistici, ma alla gloria di colui che fece qualsiasi sacrificio per sottrarli alla rovina.TT1 356.1

    I pastori devono convincere coloro che accettano la verità della necessità urgente di godere della presenza del Cristo per poter attingere da lui quella grazia e quella saggezza tanto necessarie per l’educazione dei figli. In quest’opera il pastore deve manifestare tutta la gentilezza e la delicatezza possibili: egli deve sempre ricordare che sono uomini e donne potenziali, che sono i membri più giovani della famiglia di Dio. I figli, se ben educati e soggetti a una corretta disciplina, possono essere molto vicini e cari al Maestro e servirlo fin dalla più tenera età. Il Cristo è rattristato da ogni parola aspra, severa e sconsiderata rivolta a questi piccoli. I loro diritti non sempre vengono rispettati e così i bambini sono spesso trattati come se non avessero un proprio carattere che, se non viene sviluppato in modo adeguato, li indurrà ad allontanarsi da Dio ed essi non realizzeranno il piano che egli aveva scelto per loro.TT1 356.2

    Fin da bambino, Timoteo conosceva le Scritture; questa sua conoscenza lo preservò dagli influssi negativi che lo circondavano e dalla tentazione di anteporre al dovere il piacere e le soddisfazioni egoistiche. Una simile salvaguardia è necessaria per i nostri figli e deve rappresentare una parte dell’opera dei genitori e degli ambasciatori del Cristo; è importante impegnarsi perché essi siano adeguatamente istruiti nella Parola di Dio.TT1 356.3

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents