Loading...
Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

I tesori delle testimionianze 2

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "undefined".
  • Weighted Relevancy
  • Content Sequence
  • Relevancy
  • Earliest First
  • Latest First
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Destarsi per l’azione

    Bisogna che la gente si desti in considerazione degli attuali pericoli. Le sentinelle dormono. Noi siamo in ritardo di anni. Che i sorveglianti responsabili sentano l’urgente necessità di badare a se stessi per non perdere le opportunità loro offerte di discernere i pericoli.TT2 215.1

    Se i dirigenti delle nostre federazioni non accettano il messaggio inviato loro da Dio e non si mettono in azione, le chiese subiranno una grave perdita. Quando la sentinella, vedendo giungere il nemico suona la tromba, la gente lungo tutta la linea farà eco all’avvertimento, e tutti avranno l’opportunità di prepararsi alla battaglia. Troppo spesso, però, il responsabile ha esitato, quasi volesse dire: “Non affrettiamoci eccessivamente: vi può essere un errore. Dobbiamo evitare di provocare un falso allarme”. La stessa esitazione e l’incertezza da parte sua pare dicano: “Pace e sicurezza. Non eccitatevi; non allarmatevi. Al fatto dell’emendamento religioso si è dato molto più peso di quanto esso richieda. Tutta questa agitazione si calmerà”. In questo modo, virtualmente, egli rinnega il messaggio mandato da Dio, e l’avvertimento destinato a scuotere la chiesa non riesce a compiere la sua azione. La tromba della sentinella non dà nessun suono distinto e la gente non si prepara alla battaglia. Che la sentinella faccia attenzione perché in seguito alla sua negligenza e al suo indugio non si lascino perire le anime e non le venga, poi, domandato conto del loro sangue.TT2 215.2

    Da molti anni noi ci aspettiamo che nel nostro paese venga emanato un decreto sulla domenica; e ora che la cosa ci sta praticamente a ridosso, ci chiediamo: “Il nostro popolo farà il suo dovere in questa circostanza? Non possiamo noi agire levando lo stendardo e chiamando a raccolta intorno ad esso coloro che hanno un riguardo per i loro diritti e per i loro privilegi di carattere religioso? Si avvicina rapidamente il tempo in cui a coloro che scelgono di ubbidire a Dio anziché agli uomini sarà fatta sentire la mano dell’oppressione. Disonoreremo allora Dio standocene zitti mentre i suoi santi comandamenti vengono calpestati?TT2 215.3

    Mentre il mondo protestante col suo atteggiamento fa delle concessioni a Roma, svegliamoci per renderci conto della situazione e per considerare nei suoi reali aspetti la crisi che ci sta dinanzi. Le sentinelle levino le loro voci e trasmettano il messaggio che è la verità per la nostra epoca. Mostriamo al mondo a che punto siamo nel corso della storia profetica e cerchiamo di destare lo spirito del protestantesimo autentico, aprendo gli occhi degli uomini sul valore e sui privilegi della libertà religiosa goduta per tanto tempo.TT2 215.4

    Dio ci invita a svegliarci perché la fine è vicina. Ogni ora che passa è un’ora di attività nelle corti celesti per preparare sulla terra un popolo che reciti la sua parte nelle grandi scene che presto si presenteranno dinanzi a noi. Questi momenti che passano e che possono sembrarci di poco valore, sono invece densi di interessi di portata eterna. Essi stanno plasmando il destino delle anime o per la vita o per la morte eterna. Le parole che oggi diciamo all’orecchio della gente, le opere che facciamo, lo spirito del messaggio che rechiamo saranno un odore di vita per la vita o di morte per la morte.TT2 215.5

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents