Loading...
Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

Parole di vita

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "undefined".
  • Weighted Relevancy
  • Content Sequence
  • Relevancy
  • Earliest First
  • Latest First
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Facoltà mentali

    Dio richiede che esercitiamo le nostre facoltà intellettuali, anzi desidera che i suoi ministri siano più intelligenti e possiedano un giudizio migliore degli increduli. Non gradisce chi è troppo pigro o indifferente per lavorare con profitto e ampliare le proprie conoscenze. Il Signore ci invita ad amarlo con tutto il cuore e tutta l’anima, con tutta la forza e con tutta la mente, e questo comporta anche il dovere di sviluppare al massimo l’intelletto, se vogliamo veramente conoscere e amare il Creatore con tutta la mente.PV 228.1

    Sotto la guida dello spirito Santo il nostro intelletto ben coltivato potrà essere efficacemente impiegato al servizio della causa di Dio. Chi ha poca istruzione, ma si consacra a Dio e vorrebbe essere una benedizione per gli altri, diverrà uno strumento eletto al suo servizio. Ma chi, oltre ad avere uno spirito di dedizione, ha goduto il privilegio di un’ accurata preparazione scolastica, potrà fare molto di più per Cristo e si trova in una posizione di grande vantaggio.PV 228.2

    Il Signore desidera che acquisiamo le migliori conoscenze possibili, con l’obiettivo di farne parte agli altri. Nessuno di noi sa in anticipo dove e come sarà chiamato a lavorare o a parlare per Dio. Solo il Padre celeste sa che cosa può fare di ognuno di noi. Esistono di fronte a noi delle prospettive che con la nostra fragile fede non immaginiamo lontanamente. Dobbiamo educare il nostro spirito a saper illustrare le verità della Sacra Scrittura, se necessario alle supreme autorità della terra, in modo che tutto torni a gloria di Dio. Perciò non perdiamo occasione di perfezionarci intellettualmente per lavorare meglio nell’opera di Dio!PV 228.3

    Se sei giovane e ti occorre una certa preparazione culturale, mettiti all’opera col fermo proposito di acquisirla; non aspettare che si apra qualche porta: aprila tu stesso! Approfitta di ogni occasione, per quanto minima, impara a risparmiare e non spendere il denaro per soddisfare la gola o i piaceri. Proponiti fermamente di raggiungere il grado di capacità ed efficienza voluto da Dio, sbriga con cura e lealmente tutti i tuoi impegni e sfrutta ogni occasione per esercitare la tua intelligenza. Alterna allo studio dei libri un’utile attività manuale e continui sforzi, la vigilanza e la preghiera e riceverai la saggezza del cielo. Cosi conseguirai una cultura completa ed armonica, il tuo carattere maturerà, potrai esercitare un positivo ascendente sugli altri per condurli nel cammino della giustizia e della santità.PV 228.4

    Anche da autodidatti potremmo fare molto di più se cogliessimo le varie opportunità. La vera cultura va oltre quella che trasmettono le università. Non bisogna trascurare — è vero — lo studio scientifico, ma esiste un’istruzione superiore che si può conseguire solo in un rapporto vivente con Dio. Ogni studente prenda dunque la Bibbia e si metta in comunione con il grande Maestro! Eserciti lo spirito ad affrontare i difficili problemi che talvolta si incontrano nella ricerca della verità divina.PV 229.1

    Chi ha fame di sapere per trasmettere le proprie conoscenze agli altri sarà benedetto da Dio attraverso lo studio della sua Parola, egli riceverà stimoli che renderanno la sua intelligenza idonea ad attività superiori per le quali sono richieste facoltà intellettive più ampie e sviluppate.PV 229.2

    Chi vuole lavorare nella causa di Dio deve imparare l’autodisciplina e allora otterrà risultati-migliori che con l’eloquenza o con le doti più brillanti. Un uomo semplice, ma che sa dominarsi, saprà fare di più e di chi, nonostante la cultura e le capacità eccellenti, è privo di autocontrollo. PV 229.3

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents