Loading...
Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

Parole di vita

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "undefined".
  • Weighted Relevancy
  • Content Sequence
  • Relevancy
  • Earliest First
  • Latest First
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    I talenti sì moltiplicano con l’uso

    I talenti utilizzati si moltiplicano. Il successo non dipende dal caso o dal destino, ma è il risultato della provvidenza divina, la ricompensa della fede e della prudenza, della virtù e di sforzi perseveranti. Il Signore desidera che impieghiamo ogni nostro dono e se lo facciamo ne riceveremo di più grandi. Dio non ci dà in modo soprannaturale le doti che ci mancano, me se usiamo quelle che abbiamo, Egli ci aiuterà ad incrementarle e a perfezionarle. Ogni sacrificio fervente e sincero che facciamo al servizio del Maestro contribuirà allo sviluppo dei nostri talenti. Se ci mettiamo a disposizione dello Spirito Santo per essere suoi docili strumenti, la grazia divina ci aiuterà a vincere le cattive tendenze, le abitudini inveterate, per farci trovare un nuovo stile di vita. Seguendo i suggerimenti dello Spirito, il nostro cuore potrà ricevere sempre più la sua forza e noi saremo in grado di lavorare sempre più o meglio. Si destano energie latenti e le capacità atrofizzate ricevono nuova vita.PV 244.1

    Chi obbedisce umilmente all’appello divino può avere la certezza che Dio l’aiuterà. L’accettare una responsabilità così solenne eleva il carattere, mobilita le più alte facoltà mentali e spirituali e affina i pensieri ed i sentimenti. È meraviglioso osservare come, grazie alla fede nella potenza di Dio, un essere debole acquisti forza, produca sforzi decisi e ottenga grandi risultati. Chi inizia anche con modeste conoscenze, dicendo quello che sa e continuando a studiare con zelo, vedrà aprirsi tutti i tesori celesti dinanzi a lui. Quanta più luce trasmetterà agli altri tanta più ne riceverà, e man mano che spiega la Parola di Dio agli altri, spinto dall’amore del prossimo, la comprenderà meglio personalmente. il nostro sapere e le nostre capacità cresceranno con l’uso.PV 245.1

    Ogni sforzo intrapreso a favore di Cristo si rifletterà beneficamente su noi stessi. Se impieghiamo i nostri mezzi alla sua gloria Egli ce ne darà di più; quando cerchiamo di guadagnare altri per Cristo, esprimendo in preghiera la nostra responsabilità, l’influsso vivificante della grazia di Dio ci toccherà il cuore e conferirà un fervore divino alla nostra carità. Tutta la nostra vita di fede si farà più autentica, più fervente e animata da uno spirito di preghiera.PV 245.2

    Il cielo giudica il valore di un uomo dalla sua capacità di conoscere Dio. Questa conoscenza è la sorgente di ogni forza. Dio ha creato l’uomo per manifestare il suo Spirito creativo in ognuna delle doti umane e cerca sempre di associare il pensiero umano a quello divino. Egli ci offre il privilegio di collaborare con Cristo nel rivelare la sua grazia al mondo e farci acquisire una maggiore conoscenza delle cose celesti.PV 245.3

    Contemplando Gesù, la nostra concezione di Dio si farà sempre più chiara e profonda e questa contemplazione ci trasformerà: la bontà e l’amor del prossimo diventeranno un istinto naturale e svilupperemo un carattere che sarà una copia di quello di Dio. Crescendo alla sua somiglianza, riuscirèmo a conoscerlo sempre meglio. Entreremo in intima comunione col cielo e crescerà la nostra capacità di ricevere le ricchezze della conoscenza e sapienza eterna. PV 245.4

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents