Loading...
Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "undefined".
  • Weighted Relevancy
  • Content Sequence
  • Relevancy
  • Earliest First
  • Latest First
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Capitolo 15: Il sigillo di Dio e il marchio della bestia

    Solo due classi

    Ci potranno essere solo due classi di persone, ognuna chiaramente contraddistinta o con il sigillo dell'Iddio vivente o con il marchio della bestia e della sua immagine. — The Review and Herald, 30 gennaio 1900.UG 124.1

    Nel gran conflitto tra fede e incredulità si troverà coinvolto l'intero mondo cristiano. Ognuno si schiererà. Alcuni a prima vista non staranno né da una parte né dall'altra. Apparentemente potrebbe sembrare che non siano contro la verità, ma in realtà, per paura di perdere le ricchezze e di essere accusati non si schiereranno apertamente in favore di Cristo; saranno considerati come nemici di Cristo. — The Review and Herald, 7 febbraio 1893.UG 124.2

    Avvicinandosi al tempo della fine il limite di demarcazione fra i figli della luce e quelli delle tenebre sarà sempre più netto. I due gruppi saranno sempre più dissimili. La diversità dei figli della luce viene anche sottolineata dalle parole di Cristo: “nati di nuovo”, cioè creati nuovi in Cristo, morti al mondo e viventi in Cristo. Sono queste le linee di separazione che dividono il cielo dalla terra e descrivono la differenza fra coloro che appartengono al mondo e quelli che sono stati chiamati a separarsi e sono eletti e preziosi agli occhi di Dio. — Special Testimony to the Battle Creek Church, 3 (1882).UG 124.3

    Separazioni in seno alla famiglia

    I membri di una stessa famiglia verranno divisi. Sul giusto verrà messo un suggello. “Essi saranno, nel giorno che io preparo, saranno la mia proprietà particolare, dice il SIGNORE degli eserciti, io li ri-sparmierò come uno risparmia il figlio che lo serve”. Malachia 3:17. Coloro che hanno ubbidito ai comandamenti di Dio si uniranno all'esercito dei santi, entreranno per i cancelli della città e avranno diritto all'albero della vita. “Uno sarà preso”. Il suo nome sarà scritto nel libro della vita, mentre altri che erano con lui riceveranno il marchio dell'eterna separazione da Dio. — Testimonies to the Ministers and Gospel Workers, 234, 235 (1895).UG 124.4

    Giudicati dalla luce che abbiamo ricevuto

    Molti di coloro che non hanno avuto i nostri stessi privilegi andranno in cielo più facilmente di chi ha ricevuto la luce ma non ha camminato in essa. Molti hanno vissuto in armonia con la luce che hanno ricevuto e saranno giudicati di conseguenza. — Lettera 36, 1895.UG 124.5

    Tutti devono attendere il momento stabilito; l'avvertimento deve raggiungere ogni angolo della terra e ogni essere umano deve aver ricevuto sufficiente luce e chiarezza. Alcuni avranno meno luce di altri, ma ognuno sarà giudicato secondo la luce che ha ricevuto. — Manoscritto 77, 1899.UG 125.1

    Abbiamo ricevuto una grande luce riguardo la legge di Dio che è la norma del carattere. L'uomo deve imparare a rispettarla e unifor-marvisi perché in base ad essa sarà giudicato nel gran giorno del Signore. In quel giorno gli uomini saranno ricompensati secondo la luce ricevuta. — The Review and Herald, 1 gennaio 1901.UG 125.2

    Coloro che hanno conosciuto la verità e l'hanno trascurata si troveranno in una situazione peggiore di chi non ha avuto tutti questi vantaggi. Essi esaltano loro stessi ma non il Signore. La punizione che colpirà tutti gli uomini sarà proporzionata al disonore che questi hanno arrecato a Dio. — Manuscript Releases 8:168 (1901).UG 125.3

    Ognuno riceverà una luce sufficiente che gli permetterà di prendere una decisione con intelligenza. — The Great Controversy, 605 (1911).UG 125.4

    Nessuna scusa per la cecità volontaria

    Nessuno sarà condannato per la luce che non ha ricevuto né per la conoscenza che non ha potuto conseguire. Molti invece rifiutano di ubbidire alla verità che viene loro presentata dai testimoni di Cristo, perché desiderano conformarsi agli schemi del mondo; quella verità che ha colpito la loro mente e illuminato la loro vita li condannerà al momento del giudizio. — The S.D.A. Bible Commentary 5:1145 (1884).UG 125.5

    Molti hanno avuto la possibilità di udire la verità ma non si sono dati la pena di capirla e ascoltarla appieno, pensando così di non essere ritenuti responsabili. In realtà saranno giudicati da Dio come se l'avessero udita e rifiutata. Non ci saranno scuse per chi sceglie di vivere nell'errore mentre ha avuto la possibilità di conoscere la verità. Con la sua sofferenza e la sua morte Gesù ha pagato per i peccati di ignoranza, ma non per i peccati volontari.UG 125.6

    Non saremo responsabili della luce che non ci è arrivata, ma di quella che abbiamo ostacolato e rifiutato. Un uomo non può conoscere una verità se non gli viene presentata e non può essere condannato per la luce che non ha avuto. — The S.D.A. Bible Commentary 5:1145 (1893).UG 125.7

    L'importanza della bontà pratica

    I giudizi dell'ultimo giorno verteranno sulla nostra beneficenza pratica. Cristo riconosce ogni atto di benevolenza come un gesto compiuto in suo favore. — Testimonies to the Ministers and Gospel Workers, 399 (1896).UG 125.8

    Quando tutti saranno riuniti davanti a lui, divisi in due classi, il loro destino sarà stabilito sulla base di quello che avranno fatto o trascurato di fare per lui verso il povero e il sofferente...UG 125.9

    Vi sono pagani che nella loro ignoranza adorano il Signore seb bene strumenti umani non abbiano mai trasmesso loro la conoscenza del suo messaggio, e saranno salvati. Anche se non conoscono la legge scritta di Dio hanno udito la sua voce nella natura e l'hanno seguita. La loro condotta attesta che lo Spirito Santo ha toccato i loro cuori e testimonia che sono figli di Dio.UG 125.10

    Quale sorpresa e quale gioia per questi uomini umili fra le nazioni e fra i pagani, quando udranno dalle labbra del Salvatore queste parole: “In verità vi dico che in quanto l'avete fatto ad uno di questi miei minimi fratelli, l'avete fatto a me!” Matteo 25:40. Quanto sarà felice anche il Signore quando i suoi figli ascolteranno sorpresi e lieti le sue parole di lode! — The Desire of Ages, 637, 638 (1898).UG 126.1

    Il movente caratterizza l'azione

    Nel giorno del giudizio alcuni pretenderanno di essere apprezzati per questo o quel motivo. Diranno: “Ho istruito i giovani. Ho dato soldi per fondare ospedali. Ho provveduto alle vedove e ho ricevuto il povero in casa mia”. Sì, è vero, ma alla base di tutto c'era tanto egoismo e questo tipo di impegno non è stato gradito al Signore. In tutto quello che facevano veniva messo in risalto l'io. — Manoscritto 53, 1906.UG 126.2

    Sono i moventi che danno valore all'azione. Dio non considera più preziose le cose che ogni occhio vede e ogni lingua loda. — The Desire of Ages, 615 (1898).UG 126.3

    Qual è il sigillo di Dio

    Non appena il popolo di Dio sarà segnato sulla fronte — non sarà un sigillo visibile ma un'esperienza quotidiana della verità che riguarda l'intelletto e lo spirito, in modo che non potrà più essere cancellato — sarà pronto per la prova, questa arriverà. In realtà questa fase è già incominciata. — The S.D.A. Bible Commentary 4:1161 (1902).UG 126.4

    Il sigillo del Dio vivente sarà messo su coloro che osservano coscienziosamente il sabato del Signore.1Queste affermazioni e altre simili dovrebbero essere viste alla luce dei testi citati in precedenza in questo capitolo, secondo i quali Dio considera le persone responsabili nella misura della conoscenza che essi hanno o potrebbero avere.The S.D.A. Bible Commentary 7:980 (1897).UG 126.5

    Coloro che vogliono portare il sigillo di Dio sulla fronte devono osservare il sabato del quarto comandamento. — The S.D.A. Bible Commentary 7:970 (1899).UG 126.6

    La vera osservanza del sabato è il segno di fedeltà a Dio. — The S.D.A. Bible Commentary 7:981 (1899).UG 126.7

    Dei dieci comandamenti solo il quarto arreca il suggello del grande legislatore, il creatore dei cieli e della terra. — Testimonies for the Church 6:350 (1900).UG 126.8

    L'osservanza del memoriale di Dio, il sabato istituito nell'Eden, il settimo giorno, è il segno visibile della nostra lealtà a Dio. — Lettera 94, 1900.UG 126.9

    Su ogni persona che appartiene al popolo di Dio viene posto un segno, proprio come il marchio che venne messo sulla porta delle case degli ebrei per preservarli dalla rovina generale. Dio dichiara: “A loro diedi anche i miei sabati perché servissero di segno tra me e loro, perché conoscessero che io sono il SIGNORE che li santifico”. Ezechiele 20:12. — The S.D.A. Bible Commentary 7:969 (1900).UG 126.10

    Simili a Cristo nel carattere

    Il sigillo del Dio vivente sarà messo solo su coloro il cui carattere è simile a quello di Cristo. — The S.D.A. Bible Commentary 7:970 (1895).UG 127.1

    Coloro che ricevono il sigillo del Dio vivente e sono protetti nel momento della difficoltà devono riflettere a pieno l'immagine di Gesù. — Early Writings, 71 (1851).UG 127.2

    Il suggello di Dio non sarà mai posto sulla fronte di un uomo o di una donna impuri. Non verrà mai impresso sulla fronte di uomini o donne ambiziosi, amanti del mondo. Mai sarà messo sulla fronte di uomini o donne dalla lingua falsa o dal cuore ingannevole. Tutti quelli che riceveranno il sigillo devono essere senza macchia nel cospetto di Dio, candidati per il cielo. — Testimonies for the Church 5:216 (1882).UG 127.3

    L'amore si esprime con l'ubbidienza e l'amore perfetto scaccia via il timore. Coloro che amano Dio hanno il suo sigillo sulla fronte e compiono le opere di Dio. — Sons and Daughters of God, 51 (1894).UG 127.4

    Coloro che hanno vinto il mondo, il peccato e il male costituiranno gli eletti che riceveranno il sigillo del Dio vivente. — Testimonies to the Ministers and Gospel Workers, 445 (1886).UG 127.5

    Stiamo lottando con ogni potere datoci da Dio per raggiungere la statura di uomini e donne di Cristo? Stiamo cercando la sua pienezza per raggiungere mete sempre più elevate e con il desiderio di raggiungere la perfezione del suo carattere? Quando i servitori di Dio raggiungeranno questo punto, riceveranno il sigillo sulla loro fronte. L'angelo che tiene i libri dichiarerà: “Tutto è compiuto”. Coloro che appartengono a lui per diritto di creazione e di redenzione, saranno completi in lui. — Selected Messages 3:427 (1899).UG 127.6

    Viviamo nell'epoca del sigillo

    Ho visto che la prova del sabato non poteva essere messa in atto prima della fine della mediazione di Gesù nel luogo santo e prima che avesse superato la seconda cortina; per cui i cristiani che si sono addormentati prima che la porta si spalancasse nel luogo santissimo, alla fine del grido di mezzanotte, al settimo mese, il 1844, e che non avevano osservato il vero sabato, ora riposano nella speranza perché non avevano avuto la luce e non avevano dovuto superare come noi la prova del sabato... Ho visto che alcuni appartenenti al popolo di Dio sono stati tentati da Satana su questo punto, perché tanti si sono addormentati in una fede trionfante senza aver osservato il vero sabato, essi dubitavano che il sabato fosse ora per noi una prova... Satana usa ogni inganno possibile in questo tempo della fine per allontanare le menti del popolo di Dio dalla verità e farle vacillare. — Early Writings, 42, 43 (1851).UG 127.7

    Ho visto che la sorella Hastings ha ricevuto il sigillo e che al richiamo di Dio si risveglierà e sarà sulla terra insieme ai 144.000. Ho visto che non dobbiamo piangere per lei, perché riposerà nei momenti difficili. — Selected Messages 2:263 (1850).UG 127.8

    Ci sono sulla terra uomini che hanno superato i novant'anni. Sono deboli perché sono anziani ma credono in Dio e Dio li ama. Il suggello di Dio è su di loro, e saranno tra coloro di cui il Signore ha detto: “Beati i morti che muoiono nel Signore”. — The S.D.A. Bible Commentary 7:982 (1899).UG 128.1

    Che il sigillo di Dio possa essere messo su di noi!

    Tra poco i figli di Dio porteranno il suo sigillo. Speriamo di rientrare in questo numero! Chi potrebbe sopportare il dolore di essere saltato quando l'angelo passerà da ogni figlio di Dio per apporgli il suggello sulla fronte? — The S.D.A. Bible Commentary 7:969, 970 (1889).UG 128.2

    Se i credenti non saranno sostenuti dalla fede in questi giorni relativamente tranquilli, che cosa accadrà quando arriverà la grande prova e verrà emesso un decreto contro quelli che adorano l'immagine della bestia e ne ricevono il marchio sulla fronte o sulle mani? Questo periodo non è troppo lontano. Che il popolo di Dio non diventi debole e irresoluto ma ne approfitti per arricchirsi di forza e coraggio per il tempo della prova. — Testimonies for the Church 4:251 (1876).UG 128.3

    Che cos'è il marchio della bestia?

    Giovanni fu invitato a contemplare un popolo diverso da quello che adora la bestia o la sua immagine e osserva il primo giorno della settimana. L'osservanza di questo giorno è il marchio della bestia. — Testimonies to the Ministers and Gospel Workers, 133 (1898).UG 128.4

    Il marchio della bestia è il sabato del papato. — Evangelism, 234 (1899).UG 128.5

    Nel giorno della prova si saprà chiaramente qual è la natura del marchio della bestia. È l'osservanza della domenica. — The S.D.A. Bible Commentary 7:980 (1900).UG 128.6

    Il segno o il sigillo di Dio è l'osservanza del settimo giorno, il sabato, memoriale della creazione. Il marchio della bestia è l'opposto e cioè l'osservanza del primo giorno della settimana. — Testimonies for the Church 8:117 (1904).UG 128.7

    “Inoltre obbligò tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri. A farsi mettere un marchio sulla mano destra o sulla fronte”. Apocalisse 13:16. Non solo gli uomini non dovranno compiere lavori manuali in giorno di domenica, ma dovranno riconoscere la domenica come settimo giorno anche a livello intellettuale. — Special Testimony to Battle Creek Church, 6, 7 (1897).UG 128.8

    Quando sarà ricevuto il marchio della bestia

    Nessuno ha ancora ricevuto il marchio della bestia. — Evangelism, 234 (1899).UG 128.9

    L'osservanza della domenica non è ancora il marchio della bestia e non lo sarà fino a quando non sarà emanata una legge che obbligherà gli uomini ad adorare questo sabato idolatra. Verrà il tempo in cui questo giorno diventerà una prova, ma il tempo non è ancora arrivato. — The S.D.A. Bible Commentary 7:977 (1899).UG 128.10

    Dio ha dato agli uomini il sabato come segno tra lui e loro, e co me prova della loro lealtà. Coloro che, dopo aver ricevuto la luce del Signore, continueranno, nei tempi di crisi che si preparano, a disubbidire e a privilegiare le leggi umane piuttosto che quelle divine, riceveranno il marchio della bestia. — Evangelism, 235 (1900).UG 128.11

    Il sabato sarà il grande banco di prova della fedeltà perché è il punto della verità più contestato. Quando gli uomini saranno sottoposti alla prova finale, una linea di demarcazione sarà tracciata fra coloro che saranno fedeli a Dio e coloro che non lo serviranno. Mentre l'osservanza del falso giorno di riposo, in ottemperanza alla legge dello stato e contraria al quarto comandamento, costituirà una sottomissione al potere che si oppone a Dio, l'osservanza del sabato, nel rispetto della legge di Dio sarà una dimostrazione di fedeltà al Creatore. Mentre gli uni, accettando il segno di adesione al potere terreno, riceveranno il marchio della bestia, gli altri, scegliendo il segno dell'adesione all'autorità divina, riceveranno il sigillo di Dio. — The Great Controversy, 605 (1911).UG 129.1

    L'imposizione della domenica sarà il banco di prova

    Nessuno sarà condannato se prima non avrà ricevuto la luce e non avrà compreso la validità del quarto comandamento. Ma quando sarà promulgata la legge che renderà obbligatoria l'osservanza della domenica e si udrà il forte grido del terzo angelo che avvertirà gli uomini contro l'adorazione della bestia e della sua immagine, la linea di confine tra il bene e il male sarà netta. A quel punto chi continuerà a trasgredire riceverà il marchio della bestia. — Evangelism, 234, 235 (1899).UG 129.2

    Quando l'osservanza della domenica verrà imposta per legge e il mondo sarà illuminato sull'importanza del vero sabato, chiunque trasgredirà il comandamento di Dio per ubbidire a un precetto sostenuto da Roma onorerà il papato al di sopra di Dio perché si piegherà a Roma e alla potenza che ne impone l'istituzione: adorerà la bestia e la sua immagine. Quando gli uomini rigettano l'istituzione che Dio definisce segno della sua autorità e onorano al suo posto quello che Roma ha scelto come pegno della sua supremazia, accettano il segno di sottomissione al papato, cioè “il marchio della bestia”. Quando tutto questo sarà stato chiaramente esposto al mondo e gli uomini saranno invitati a fare la loro scelta fra i comandamenti di Dio e quelli degli uomini, chi persisterà nella trasgressione riceverà “il marchio della bestia”. — The Great Controversy, 449 (1911).UG 129.3

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents