Loading...
Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

Servizio cristiano

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "undefined".
  • Weighted Relevancy
  • Content Sequence
  • Relevancy
  • Earliest First
  • Latest First
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Il rimedio sicuro

    Per gli scoraggiati vi sono rimedi sicuri: la fede, la preghiera, l'azione. La fede e il lavoro generano certezza e soddisfazione che cresceranno giorno dopo giorno. Siete tentati di lasciarvi andare allo scoraggiamento o attribuire importanza a cupi presentimenti? Ebbene, nei giorni più bui, quando tutto apparentemente sembra andare storto, non temete. Abbiate fede in Dio che conosce le vostre necessità e dispone di un potere assoluto; il suo amore infinito e la sua compassione senza limiti non si stancano mai. Non abbiate timore che venga meno alle sue promesse: egli è l'eterna verità e non muterà mai il patto stabilito con coloro che lo amano. Ai suoi fedeli collaboratori Dio concederà quell'efficienza di cui hanno bisogno. — Prophets and Kings, 164, 165 (1916).SC 90.1

    Esiste una sola terapia efficace per guarire la paralisi spirituale: il lavoro, l'impegno a favore delle persone che aspettano il vostro aiuto. — Testimonies for the Church 4:236 (1885).SC 90.2

    È questa la ricetta di Cristo per l'anima timorosa, dubbiosa, tremante. Gli addolorati, i quali camminano tristi nel cospetto del Signore, si levino e soccorrano quanti hanno bisogno di aiuto! — Testimonies for the Church 6:266 (1900).SC 90.3

    I cristiani che non cessano di crescere in dedizione, entusiasmo, fervore e amore non saranno mai apostati. — The Review and Herald, 7 giugno 1887.SC 90.4

    Sono quelli disimpegnati rispetto a quest'opera di altruismo che vivono un'esperienza debole e si consumano in un conflitto interiore, nel dubbio, nel mormorio, nel peccato e nel pentimento, finché perdono completamente il senso stesso di ciò che rappresenta la religione genuina. Sentono di non poter tornare nel mondo e così si aggrappano ai lembi di Sion, manifestando gelosie meschine, invidie, delusioni e rimorso. Sono pieni di spirito critico e si nutrono di errori e limiti dei loro fratelli. Non vivono altro che un'esperienza priva di speranza, di fede e di luce nella loro vita religiosa. — The Review and Herald, 2 settembre 1890.SC 90.5

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents