Loading...
Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

Primi scritti

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "undefined".
  • Weighted Relevancy
  • Content Sequence
  • Relevancy
  • Earliest First
  • Latest First
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    A coloro che non hanno esperienza

    Mi fu mostrato che alcuni non si sono resi conto dell'importanza della verità o dei suoi effetti. Agiscono secondo l'impulso o l'eccitazione del momento, spesso seguono il loro istinto e non rispettano l'ordine previsto nella chiesa.PSCR 121.1

    Qualcuno pensa che la religione consista soprattutto nel fare rumore. Altri, che hanno appena ricevuto la verità del messaggio del terzo angelo, sono pronti a riprendere e a insegnare a coloro che da anni vivono con coerenza questo messaggio, hanno beneficiato del suo influsso santificante e hanno sofferto per l'opera di Dio. Coloro che sono vittime dell'orgoglio ispirato dal nemico dovranno imparare che cosa significhi sperimentare l'influsso santificante della verità ed essere consapevoli di come erano prima “infelici, miserabili, poveri, ciechi e nudi”. Quando la verità inizierà a purificarli, e a liberarli dalle scorie, come accadrà sicuramente quando la riceveranno con amore, coloro che beneficeranno di questo straordinario influsso non si sentiranno ricchi, arricchiti o che non hanno bisogno di nulla.PSCR 121.2

    Coloro che hanno accettato la verità e pensano di conoscerla perfettamente mentre ne ignorano ancora i primi elementi, che si mettono in evidenza per prendere il posto degli insegnanti, e si permettono di riprendere coloro che da anni sono colonne della verità, dimostrano chiaramente di non aver capito nulla del messaggio della verità. Se avessero anche solo la minima idea della potenza santificante della verità essi porterebbero frutti di pace e giustizia e sarebbero umili e sottomessi al suo forte e dolce influsso. Capirebbero quali cambiamenti il messaggio della verità ha prodotto in loro e considererebbero gli altri più di loro stessi.PSCR 121.3

    Ho visto che la chiesa del rimanente non era pronta per ciò che stava accadendo sulla terra. Un torpore, simile a una sorta di letargia, sembrava invadere le menti della maggior parte di coloro che professavano di credere di aver ricevuto l'ultimo messaggio.PSCR 121.4

    L'angelo che mi accompagnava gridò con grande solennità: “Preparatevi! Preparatevi! Preparatevi! Perché la terribile collera del Signore si manifesterà ben presto, si riverserà senza misericordia, e voi non siete pronti. Strappatevi il cuore e non gli abiti. Una grande opera deve essere fatta dal rimanente dei figli di Dio. Molti, invece, si occu- pano di problemi di scarsa rilevanza”. L'angelo aggiunse: “Legioni di angeli malvagi vi circondano e cercano di farvi precipitare nelle tenebre per potervi intrappolare e farvi cadere. Vi state sviando troppo facilmente dall'opera di preparazione e dalle verità più importanti per questi ultimi tempi. Vi soffermate su problemi di scarsa rilevanza e cercate di spiegare i particolari di piccole difficoltà per la soddisfazione di uno o dell'altro”.PSCR 121.5

    La conversazione si protrae per ore tra le parti interessate, e non solo perdono tempo, ma ne fanno perdere anche ai collaboratori di Dio che sono stati ad ascoltarli, senza che i cuori di entrambe le parti fossero sottomessi alla grazia. Se l'orgoglio e l'egoismo fossero accantonati, sarebbero sufficienti cinque minuti per risolvere la maggior parte delle difficoltà. Gli angeli soffrono e Dio è dispiaciuto dalle ore sprecate a giustificarsi.PSCR 122.1

    Ho visto che Dio non si abbasserà ad ascoltare lunghe giustificazioni e non vuole che nemmeno i suoi collaboratori lo facciano e perdano così del tempo prezioso che potrebbe essere utilizzato a distogliere i trasgressori dalla strada sbagliata e strappare delle persone dal fuoco.PSCR 122.2

    Ho visto che il popolo di Dio era su un terreno pericoloso, e alcuni avevano già perso quasi tutta la consapevolezza della brevità del tempo a disposizione e del valore degli individui. L'orgoglio si è insinuato tra gli osservatori del sabato, l'orgoglio nel culto dell'abbigliamento e dell'apparenza. L'angelo disse: “Gli osservatori del sabato dovranno rinunciare all'egoismo, all'orgoglio e al desiderio della lode”.PSCR 122.3

    La verità, la verità che salva, deve essere proclamata a coloro che ne sono affamati e vivono nelle tenebre. Mi fu mostrato che molti pregavano Dio perché li umiliasse, ma se Dio avesse risposto alle loro preghiere, lo avrebbe fatto tramite terribili atti di giustizia. Era loro dovere umiliarsi.PSCR 122.4

    Vidi che coloro che avevano la tendenza a innalzarsi correvano il rischio di perdersi e se non avessero vinto questa propensione, l'autoe-saltazione li avrebbe condotti alla rovina. Quando qualcuno inizia a esaltarsi, e pensa di poter fare qualcosa da solo, lo Spirito di Dio si allontana, e fidandosi delle proprie forze egli sperimenterà la sconfitta. Ho visto che un solo figlio di Dio, se fosse giusto, potrebbe far muovere il braccio del Signore, mentre una grande folla, sulla cattiva strada, sarebbe così debole da non esercitare nessun influsso.PSCR 122.5

    Il cuore di molti non è sottomesso e umile, essi pensano alle loro piccole sofferenze e difficoltà piuttosto che a coloro che si perdono. Se la gloria di Dio fosse il loro obiettivo, avrebbero sentimenti di com prensione e simpatia nei confronti di coloro che li circondano e si stanno perdendo; e se si rendessero conto dei rischi che corrono, prenderebbero in mano la situazione con forza e fede in Dio, sostenendo i suoi collaboratori affinché possano proclamare, con coraggio e con amore, il messaggio della verità e avvertire le persone dell'importanza di accettarlo prima che la dolce voce della misericordia cessi di farsi sentire.PSCR 122.6

    L'angelo disse: “Coloro che professano il suo nome non sono pronti”. Mi fu mostrato che le sette ultime piaghe stavano cadendo sugli empi rimasti senza rifugio; e coloro che avevano impedito loro di credere nella verità avrebbero ascoltato i rimproveri amari dei peccatori, e si sarebbero sentiti venir meno.PSCR 123.1

    L'angelo disse: “Vi siete soffermati davanti a piccoli problemi, e quindi molti peccatori si sono perduti”. Dio vuole agire in nostro favore in occasione dei nostri incontri e ha piacere di farlo. Ma Satana dichiara: “Io ostacolerò quest'opera”. I suoi agenti dicono: “Amen”.PSCR 123.2

    Coloro che professano di credere nella verità si soffermano sulle banali difficoltà che Satana ha ingrandito ai loro occhi. Si perde del tempo che non può essere recuperato. I nemici della verità hanno visto la nostra debolezza, Dio ne ha sofferto, Cristo ne è stato ferito. Satana ha raggiunto il suo obiettivo, i suoi piani hanno avuto successo, ed egli trionfa.PSCR 123.3

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents