Loading...
Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

I tesori delle testimionianze 1

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "undefined".
  • Weighted Relevancy
  • Content Sequence
  • Relevancy
  • Earliest First
  • Latest First
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Capitolo 18: Una consacrazione totale

    Cari fratello e sorella K., la mia ultima visione si riferiva alla vostra famiglia. Il Signore esprime misericordia nei vostri confronti e non vi abbandonerà se non lo dimenticherete. L. e M. sono tiepidi e devono scuotersi e impegnarsi in vista della loro salvezza, altrimenti perderanno la vita eterna. Essi devono sentire il peso delle proprie responsabilità e vivere un’esperienza personale; hanno bisogno che lo Spirito Santo compia un’opera nei loro cuori, un’opera che li porterà ad amare e preferire la compagnia del popolo di Dio sopra ogni altra cosa e separarsi da quanti non amano le cose spirituali. Gesù chiede un sacrificio completo, una consacrazione totale.TT1 65.1

    L. e M., non vi siete resi conto che Dio vuole tutto il vostro affetto, nonama un cuore diviso. Avete fatto una professione di fede, ma siete scesi al livello di coloro che, normalmente, di cristiano hanno solo il nome. Amate la compagnia di giovani che non si interessano delle sacre verità che professate. Vi siete adeguati allo stile di vita dei vostri amici, accontentandovi di un tipo di religione che vi rende graditi a tutti, senza rischiare la disapprovazione di qualcuno.TT1 65.2

    Il Cristo chiede tutto. Se egli chiedesse meno, il suo sacrificio risulterebbe troppo grande, troppo caro per un livello così modesto. La nostra fede grida: “Separazione!” Non dobbiamo conformarci al mondo e neppure a quanti, insensibili e senza cuore, si dicono cristiani. “...Siate trasformati mediante il rinnovamento della vostra mente...” Romani 12:2. Questa è la via del sacrificio Quando pensate che la via sia troppo stretta ed esiga rinunce, quando dite: “Com’è duro abbandonare tutto”, chiedetevi: “Che cosa ha fatto il Cristo per me?” La risposta sminuirà qualunque cosa possiamo considerare una rinuncia.TT1 65.3

    Contemplate Gesù nel giardino mentre suda grosse gocce di sangue. Un angelo è stato inviato dal cielo per sostenere il Figlio di Dio. Seguitelo nel suo cammino verso il pretorio, mentre viene deriso, schernito, insultato dalla folla furibonda. Guardatelo rivestito di quel vecchio mantello regale rosso porpora. Udite gli scherzi grossolani, la beffa crudele. Osservatelo mentre sulla sua nobile fronte viene deposta una corona di spine che viene poi percossa con un bastone per far penetrare gli aculei nella carne e il sangue sgorga dalle ferite. Udite la plebaglia che reclama a gran voce il sangue del Figlio di Dio. Gesù è consegnato nelle loro mani ed essi lo trascinano via pallido, debole, emaciato verso il luogo della crocifissione. Eccolo disteso sulla croce: i chiodi penetrano nelle mani e nei piedi. Guardatelo, inchiodato sulla croce, durante le lunghe ore di agonia, mentre gli angeli si velano il volto per non vedere l’orribile scena e perfino il sole si nasconde. Pensate a tutto questo e poi chiedetevi: “La via è davvero troppo stretta?”TT1 65.4

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents