Loading...
Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

Principi di educazione cristiana

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "undefined".
  • Weighted Relevancy
  • Content Sequence
  • Relevancy
  • Earliest First
  • Latest First
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Parte 8: Genitori e insegnanti

    Capitolo 32: Preparazione

    La prima educatrice del bambino è la mamma. Durante il periodo di maggiore ricettività e di più rapido sviluppo, l’educazione del bambino è principalmente nelle sue mani. È la madre che per prima ha l’opportunità di plasmare il carattere in bene o in male, dovrebbe comprendere il valore di tale opportunità e, più di ogni altro maestro, essere qualificata per trarne il massimo profitto possibile. Eppure non c’è preparazione di così grande portata alla quale si dia così poca attenzione quanto a quella della madre.PEC 160.1

    Coloro ai quali si affida la cura dei bambini troppo spesso sono all’oscuro delle loro necessità fisiche e ben poco sanno delle leggi della salute e delle basi relative allo sviluppo. Né, d’altra parte, sono meglio qualificati per occuparsi della loro crescita mentale e spirituale. Può darsi che riescano negli affari, che siano brillanti in società, che abbiano anche acquisito una stimabile preparazione letteraria e scientifica, ma sanno pochissimo sull’educazione di un bambino. È soprattutto a causa di questa lacuna, e alla iniziale negligenza nello sviluppo fisico, che si ha un alto tasso di mortalità infantile, o di persone che raggiungono la maturità, ma per le quali la vita è un grande peso.PEC 160.2

    Sui padri e sulle madri incombe la responsabilità sia dell’educazione iniziale dei figli sia della successiva, e per entrambi è urgentissimo l’aver acquisito un’accurata e completa preparazione. Prima di impegnarsi nel compito di genitori, uomini e donne dovrebbero essere a conoscenza delle leggi relative allo sviluppo fisico: la fisiologia, le misure igienico sanitarie, gli influssi prenatali, le leggi dell’ereditarietà, l’abbigliamento, l’esercizio e la cura delle malattie. Dovrebbero anche imparare a conoscere i principi che regolano lo sviluppo della mente e la crescita morale.PEC 160.3

    L’Essere infinito ha ritenuto quest’opera di formazione di così grande importanza che messaggeri furono inviati dal suo trono a una madre per rispondere alla domanda: “...quale norma si dovrà seguire per il bambino? Che cosa si dovrà fare per lui?” (Giudici 13:12), e per istruire un padre circa l’educazione del figlio promesso.PEC 160.4

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents