Loading...
Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

I tesori delle testimionianze 3

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "undefined".
  • Weighted Relevancy
  • Content Sequence
  • Relevancy
  • Earliest First
  • Latest First
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Apprezzamento del’amore di Dio

    Non sapete voi che Egli ci ha amati e ha dato se stesso per noi affinché noi, a nostra volta, ci dessimo a lui? Perché non dovremmo manifestare l’amore per Cristo nella stessa misura in cui ha espresso il suo amore, morendo al posto nostro?TT3 46.3

    Cristo è raffiguato come un pastore alla ricerca della pecora smarrita. E’ l’amore di cui ci circonda che ci riconduce al’ovile e ci dà il privilegio di sedere con lui nei luoghi celesti. Quando la benefica luce del Sole di giustizia brilla nei nostri cuori, e noi godiamo della pace e della gioia nel Signore, lodiamolo; lodiamo colui che è la nostra salvezza e il nostro Dio. Lodiamolo non solo a parole, ma consacriamogli tutto quello che abbiamo e tutto quello che siamo.TT3 46.4

    “Quanto devi al mio Signore?”. Voi non potete calcolarlo. Dato che sua è ogni cosa, come potreste negargli quello che chiede? Quando Egli lo richiede, perché vi aggrappate a esso come se fosse cosa vostra? Come potete trattenerlo e adibirlo ad altro scopo che non sia la salvezza delle anime? E’ così che migliaia di anime si perdono. Come possiamo manifestare il nostro apprezzamento per il suo sacrificio, per il gran dono da lui fatto al mondo, se non dando doni e offerte accompagnati da parole di lode e di ringraziamento per l’immenso amore del quale Egli ci ha amati e ci ha attratti a sè?TT3 46.5

    Guardando al cielo con supplicazioni, come suoi servitori presentatevi a Dio con tutto ciò che è suo, dicendo: “Signore, del tuo noi ti rendiamo volontariamente”. Contemplando la croce del Calvario e il Figliuolo dell’Iddio infinito crocifisso per voi, consci del suo impareggiabile amore e della sua meravigliosa grazia, domandate sinceramente: “Signore, che cosa vuoi che io faccia?”. Egli vi ha detto: “Andate per tutto il mondo e predicate l’evangelo ad ogni creatura”. Marco 16:15.TT3 46.6

    Quando vedrete nel regno di Dio le anime che sono state salvate grazie ai vostri doni e al vostro servizio, non vi rallegrerete per aver partecipato a quest ’opera?TT3 47.1

    Degli apostoli di Cristo è detto: “Se ne andarono a predicare da per tutto, operando il Signore con essi e confermando la Parola con i segni che l’accompagnavano”. Marco 16:20. L’universo celeste è tuttora in attesa di canali attraverso i quali far giungere a tutto il mondo l’onda della misericordia divina. La stessa potenza che ricevettero gli apostoli è a disposizione di coloro che svolgeranno il servizio di Dio.TT3 47.2

    Il nemico ricorrerà a ogni espediente a sua disposizione per impedire che la luce risplenda in nuovi territori. Egli non vuole che la verità sia simile a una lampada ardente. Permetteranno i nostri fratelli che egli riesca nel suo piano inteso a ostacolare l’opera?TT3 47.3

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents