Loading...
Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

Sulle orme del gran medico

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "undefined".
  • Weighted Relevancy
  • Content Sequence
  • Relevancy
  • Earliest First
  • Latest First
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Speranza e coraggio

    Senza speranza e coraggio non possiamo fare nulla. Rivolgete parole di speranza e sostegno ai poveri e ai disperati. Se fosse necessario offrite loro una prova tangibile del vostro interesse, aiutandoli se si trovano in difficoltà. Anche i migliori devono ricordarsi che sbagliano ancora in molti casi e che non è piacevole sentirsi rinfacciare i propri errori e vedersi indicare un modello da seguire.OGM 105.3

    Ricordate che la gentilezza è più utile della censura. Insegnando agli altri dovete anche dimostrare che desiderate che migliorino, che siete disposti a sostenerli e se sbaglieranno sarete ancora pronti ad aiutarli. Se in qualche circostanza non riusciranno a superare i loro limiti non affrettatevi a condannarli.OGM 105.4

    La semplicità, lo spirito di sacrificio e la capacità di risparmiare, elementi essenziali che i poveri devono acquisire, spesso sembrano traguardi spiacevoli e difficili da raggiungere. I modelli e lo spirito del mondo suscitano e nutrono continuamente la superbia, l’ostentazione, la dissipazione, la licenziosità e la pigrizia. Per questi motivi migliaia di persone sono vittime della povertà e impediscono ad altri di risollevarsi dalla degradazione e dalla miseria. I cristiani devono incoraggiare i poveri a non subire l’influsso di queste realtà.OGM 105.5

    Il Cristo è venuto a vivere nel mondo in umiltà. Era di estrazione sociale modesta. Il Re del cielo, il Re di gloria, il Capo di tutti gli eserciti del cielo umiliò se stesso accettando di diventare uomo e scelse una vita di povertà e sottomissione. Visse come le classi sociali più povere. Lavoro, fatica e privazioni caratterizzarono la sua esperienza quotidiana. “...Le volpi hanno delle tane” egli diceva “e gli uccelli del cielo dei nidi, ma il figliuolo dell’uomo non ha dove posare il capo”. Luca 9:58.OGM 105.6

    Gesù non cercava l’ammirazione e la lode degli uomini. Non guidò un esercito e non governò regni terreni. Non cercò il favore dei ricchi e dei poveri, o una posizione fra i capi della nazione. Abitò fra i più umili. Non tenne in considerazione le artificiose distinzioni sociali del suo tempo. Ignorò i privilegi per nascita, ricchezza, abilità, sapienza e posizione.OGM 105.7

    Il Cristo, che era il principe del cielo, non scelse i suoi discepoli fra gli avvocati, i saggi, i governatori, gli scribi o i farisei. Non contò sulla collaborazione di questo tipo di persone perché erano orgogliosi della loro sapienza e della loro posizione, radicati nelle loro tradizioni e superstizioni. Colui che poteva leggere nei cuori scelse umili pescatori desiderosi di imparare. Mangiò con pubblicani e peccatori, si unì a persone semplici non perché condividesse le loro scelte ma per trasmettere con le parole e l’esempio i giusti principi divini e risollevarli così dalla degradazione umana.OGM 106.1

    Gesù cercò di cambiare i falsi parametri sociali sul valore degli uomini. Si unì ai poveri, per togliere alla povertà il marchio con cui il mondo l’aveva bollata. Eliminò per sempre l’alone di disprezzo che la circondava, favorendo i poveri, gli eredi del regno di Dio. Ci indica la via che percorse dicendo: “...Se uno vuole venire dietro a me rinunzi a se stesso, prenda ogni giorno la sua croce e mi segua”. Luca 9:23.OGM 106.2

    I credenti devono incontrare le persone là dove si trovano per aiutarle non a credersi qualcuno ma a essere qualcuno grazie al loro carattere. Insegnate loro come Gesù lavorava e si sacrificava: aiutateli a imparare con spirito di sacrificio e rinuncia. Insegnate loro a essere responsabili e a non conformarsi alle mode. La vita è troppo preziosa e ricca di sacre e solenni responsabilità per essere sprecata egoisticamente.OGM 106.3

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents