Loading...
Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

I tesori delle testimionianze 2

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "undefined".
  • Weighted Relevancy
  • Content Sequence
  • Relevancy
  • Earliest First
  • Latest First
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Prepararsi per il giorno della prova

    Ministri e fedeli hanno bisogno della potenza transformatrice della grazia per poter resistere nel giorno del Signore. Il mondo si avvicina rapidamente a quel culmine d’iniquità e di umana depravazione in cui sarà necessario l’intervento di Dio. In quell’epoca i suoi seguaci dovrebbero distinguersi per la loro fedeltà alla sua santa legge. La loro preghiera sarà come quella di Davide: “è tempo che l’Eterno operi; essi hanno annullato la tua legge”. Salmi 119:126. Con la loro condotta affermeranno: “Io amo i tuoi comandamenti più dell’oro; più dell’oro finissimo”. Salmi 119:127. Lo stesso disprezzo manifestato nei confronti della legge è ragione sufficiente perché il suo popolo che rispetta il Decalogo si faccia avanti e dimostri la sua stima e il suo rispetto per la divina legge calpestata.TT2 19.3

    “E poiché l’iniquità sarà moltiplicata, la carità di molti si raffredderà”. Matteo 24:12. L’atmosfera stessa è inquinata dal peccato. Presto il popolo di Dio sarà severamente provato e una considerevole proporzione di quelli che ora appaiono sinceri e leali risulteranno fatti di metallo vile. Invece di essere fortificati e confermati dall’opposizione, dalle minacce e dai maltrattamenti, essi si schiereranno codardamente con gli oppositori. La promessa è: “Io onoro quelli che mi onorano”. 1 Samuele 2:30. Saremo noi meno fermamente devoti alla legge divina perché il mondo in generale ha tentato di annullarla?TT2 19.4

    I giudizi di Dio già si vedono dappertutto sotto forma di uragani, inondazioni, tempeste, terremoti e pericoli sulla terra e sul mare. Il grande IO SONO sta parlando a coloro che annullano la sua legge. Quando l’ira divina sarà riversata sulla terra, chi potrà resistere? Ora è tempo per il popolo di Dio di dimostrarsi fedele ai princìpi. Quando la religione di Cristo è più vilipesa, quando la sua legge è maggiormente disprezzata, allora il nostro zelo dovrebbe essere più ardente e il nostro coraggio e la nostra fermezza dimostrarsi più inflessibili. Rimanere in difesa della verità e della giustizia allorché la maggioranza ci abbandona, combattere le battaglie del Signore quando sono pochi i difensori, questa sarà la nostra prova. In questo periodo dobbiamo contrapporre il nostro calore all’altrui freddezza, il nostro coraggio alla loro pusillanimità e la nostra fedeltà al loro tradimento. La nazione sarà dalla parte del grande capo dei ribelli.TT2 19.5

    La prova sicuramente verrà. Trentasei anni fa [scritto nel 1882] mi fu mostrato che ciò che ora si va profilando sarebbe avvenuto: l’osservanza di un’istituzione papale sarebbe stata imposta obbligatoriamente alla gente sulla base di una legge sulla domenica, mentre il giorno di riposo santificato da Jéhovah sarebbe stato calpestato.TT2 20.1

    Il Capitano della nostra salvezza fortificherà il suo popolo in vista del conflitto che dovrà affrontare. Quante volte, quando Satana organizzava tutte le sue forze contro i seguaci di Cristo, e la morte li fissava in volto, le assidue preghiere innalzate con fede hanno spinto il Condottiero dell’esercito del Signore a scendere in campo e hanno rovesciato l’esito della battaglia, liberando gli oppressi!TT2 20.2

    È giunto il tempo di unirci strettamente a Dio per poter essere protetti quando l’ardore della sua ira sarà riversata sui figli degli uomini. Noi che ci siamo dipartiti dalle antiche pietre miliari, ritorniamo. Se il Signore è Dio, serviamo lui; se altresì Baal è dio, serviamolo. Da quale parte vogliamo schierarci?TT2 20.3

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents